Chiesa

Hanno dai 24 ai 39 anni e domenica 24 giugno alle 16 pronunceranno il loro «Sì» al Signore diventando preti. Si tratta di Paolo Greatti, Francesco Ferigutti, Michele Sibau, Alberto Paschini, Nicola Zignin, Michele Lacovig.

Lutto nella chiesa friulana. Si è spento don Giovanni Nimis, storico parroco di Ipplis. Il 7 luglio avrebbe compiuto 101 anni. «Un sacerdote attivo finché ha potuto, un vero artigiano», lo ricorda il vicario generale mons. Guido Genero. I funerali saranno celebrati dall’arcivescovo, mons. Andrea Bruno Mazzocato, sabato 12 maggio alle 15 nella chiesa di Ipplis.

Dal 28 aprile al 1° maggio, 25 bikers guidati da don Michele Zanon sui luoghi di San Francesco. Erano oltre mille alla Motobenedizione al Santuario della Madonna Missionaria, lo scorso 15 aprile e in autunno si replica a Castelmonte.

Dodici tappe in notturna: è il «Cammino delle chiese», un pellegrinaggio che attraverserà le strade della città di Udine, iniziativa dell’Ufficio diocesano per l’Iniziazione cristiana e la Catechesi che prenderà vita nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 aprile e che giunge alla sua seconda edizione. Un anno fa furono oltre 200 i partecipanti. Partenza alle 20 dalla chiesa di San Marco Evangelista in onore del primo evangelizzatore e catechista in Friuli. Arrivo alla B. V. delle Grazie alle 7 del mattino con la celebrazione della Santa Messa.

Parroco dal 2002 di San Daniele del Friuli e vicario foraneo, mons. Del Fabro fu, dal 1995 al 2002, vicario generale dell’Arcidiocesi di Udine e prima, vicerettore, dal 1969 al 1974, e direttore spirituale, dal 1977 al 1996, del Seminario di Castellerio.

Sessant’anni, molti dei quali trascorsi tra le strette mura di una cella. E, prima, anni durante i quali ha commesso errori, camminato nell’oscurità. Eppure Pietro (il nome è di fantasia) ha saputo vedere la luce. Il 2 aprile, Lunedì dell’Angelo, riceverà il sacramento della Cresima dalle mani dell’Arcivescovo.

Giovedì la Chiesa udinese in festa con i suoi «preti da una vita»: 20 giubilei sacerdotali. Venerdì Santo la solenne Adorazione della croce e Sabato la grande Veglia il battesimo di 11 adulti. Nella Pasqua del Signore e nel Lunedì dell'Angelo l'Arcivescovo celebrerà la messa in carcere.

Per 19 anni alla guida della comunità di Betania e prima di Imponzo e Cadunea, si è spento don Remigio Trevisan. Salesiano, aveva 93 anni. Confessore nel duomo di Tolmezzo, insegnante, sacerdote colto e grande educatore. Fondò il Grest. Giovedì 22 marzo i funerali nel capoluogo carnico.

Sabato 10 marzo in sala Paolo diacono a Udine, alle 15.30 il primo incontro della nuova iniziativa dell'Arcidiocesi. Seguiranno 7 sessioni di due incontri ciascuna, una volta al mese, per un totale di 66 ore, fino a dicembre 2018.

Si rinnova l'atteso appuntamento delle domeniche di Quaresima in Cattedrale, promosso dalla Pastorale della Cultura in collaborazione con l'Usci FVG, che vede la meditazione su quattro temi, grazie alle catechesi dell'Arcivescovo e alle proposte musicali. Si inizia il 18 febbraio alle 17.

Anche in diocesi si celebra la 40ª Giornata nazionale per la vita. Sabato 3 febbraio alle 19 la Santa Messa presieduta dall'arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, a seguire l'adorazione no stop in cui si alterneranno per tutta la notte oltre mille persone. «Il Vangelo della vita: gioia per il mondo», il tema scelto dai Vescovi italiani.

Venerdì 2 febbraio alle ore 16 in Cattedrale La Chiesa udinese celebra la giornata della vita consacrata. L'Arcivescovo Mazzocato presiede una S. Messa con religiosi, suore e membri degli istituti secolari che si spendono al servizio del Vangelo in Friuli.

Festa diocesana dal 26 gennaio al 3 febbraio

A Udine testimoni che hanno scelto la vita

Nicole Orlando, atleta paralimpica italiana, affetta da Sindrome di Down, Aurora Leoni, giovane mamma che ha scelto la vita del suo bimbo pur in situazione di difficoltà. Sono le due testimonianze con cui, venerdì 26 febbraio, si aprirà la serie di appuntamenti per la Festa diocesana della Vita 2018 e che culmineranno sabato 3 febbraio con la celebrazione eucaristica per la quarantesima Giornata nazionale per la vita.

Nell'omelia della Messa per i giornalisti, in occasione della festa del patrono San Francesco di Sales, l'Arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato ha riflettuto con i professionisti dell'informazione sul tema del rapporto tra verità e libertà.

È mancato lunedì 22 gennaio, a 96 anni, don Giacinto Marchiol. Originario di Pradielis, don Giacinto ha girato il mondo insegnando dogmatica e filosofia in Canada, a Washington, ma anche a Torino e in Brianza. Parroco a Montenars ha trascorso gli ultimi anni della sua vita a Gemona.

Lutto nella Diocesi di Udine. Si è spento all’età di 82 anni don Alessandro Belliato. Orioginario di Carlino, da 16 anni cappellano all'ospedale di Tolmezzo. È stato anche cappellano e parroco di Ronchis di Latisana, cooperatore parrocchiale a San Paolino a Udine e parroco a Forgaria e Flagogna.

Un sacerdote che "Ha scritto nei cuori con la sua fede profonda, con la sua calda e delicata umanità, con la sua passione per le tradizioni, la lingua, il canto". Così l'Arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato, nella pieve di Gorto, alle esequie di don Giuseppe Cargnello.

Originario di Remanzacco, mons. Cargnello, parroco di Luincis, Mione-Luint e Rigolato, è mancato sabato 30 dicembre nella sua casa di Ovaro. Prezioso il suo lavoro di raccolta e documentazione dei canti patriarchini-aquileiesi che nel 2016 gli valse il Premio Epifania.

È un invito a sostare davanti al presepe quello lanciato dall'Arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, nell'omelia pronunciata durante al Santa Messa di Natale in Cattedrale. «Esso diffonde un messaggio universale di fraternità e di pace che parla a tutti - ha spiegato il presule -; per questo trova giustamente spazio anche negli ambienti educativi come la scuola, nei luoghi di sofferenza come gli ospedali e le case di riposo, nei luoghi di lavoro»

Sarà un Natale caratterizzato da un ricco calendario di incontri di preghiera e appuntamenti di solidarietà quello che si preparano a vivere le comunità friulane. L'Arcivescovo di Udine non mancherà di accompagnarle con la propria presenza e vicinanza nei momenti più significativi.

L'arcivescovo agli amministratori

«Politici, seguite strade che portino speranza»

Nell'incontro con politici e amministratori del territorio l'Arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, ha invitato a seguire «strade di speranza» che possano affrontare questioni cruciali della nostra società friulana: persone e famiglie «stanche e sfinite mentre attraversano giorni di precarietà economica, lavorativa, affettiva, fisica e psicologica»; la «grave crisi demografica che ha raggiunto dimensioni di una vera sciagura, peggiore del terremoto»; i giovani, che «non hanno molta voce in capitolo nel dibattito pubblico».

Anche in diocesi la giornata mondiale

Quattro giorni per conoscere il volto dei poveri

«Non amiamo a parole ma con i fatti». È il titolo - ma al tempo stesso l’invito - del Messaggio di papa Francesco per la prima Giornata mondiale dei poveri che ricorrerà domenica 19 novembre. Anche la Chiesa udinese celebra questa giornata e lo fa con una «quattro giorni» di incontri, dibattiti e confronti sul tema della povertà. 

Inaugurazione dell'anno accademico

Bagnasco a Udine agli Istituti teologici

Sarà inaugurato venerdì 17 novembre alle 17.30, nella sala Scrosoppi del Seminario arcivescovile di Udine, l’Anno accademico 2017/18 degli Istituti teologici interdiocesani. La prolusione – che sarà incentrata sul legame tra Cristianesimo e casa comune europea – è affidata al cardinal Angelo Bagnasco, presidente del Consiglio delle Conferenze episcopali d’Europa e già presidente, dal 2007 al 2017, della Conferenza episcopale italiana. 

L'omelia dell'Arcivescovo per la festa dei Santi

"Beati i poveri in Spirito. Anche il Friuli ne ha bisogno"

Nell'omelia in occasione della festa di Tutti i Santi, l'Arcivescovo di Udine, mons. Mazzocato, ha invitato a riflettere sulle Beatitudini proclamate da Gesù. Della prima, "beati i poveri in spirito", in un clima come "l'attuale intossicato da amarezze e mancanza di speranza", c'è tanto bisogno oggi "per rendere più serena e umana la convivenza nella nostra società, cominciando dalla nostra città e dal nostro Friuli".

Mercoledì 1 e giovedì 2 novembre

In preghiera per i santi e i defunti

Sante Messe e benedizioni nelle parrocchie e in tutti i cimiteri del Friuli in occasione della solennità di Tutti i Santi, mercoledì 1 novembre, e della Commemorazione dei fedeli defunti. L'arcivescovo presiederà le celebrazioni in Cattedrale e nel cimitero monumentale di Udine. 

Al via, giovedì 19 ottobre, il ciclo d'incontri d'autunno della Scuola Cattolica di Cultura, assieme al Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale.

L'avvio della causa di beatificazione del cardinale Celso Costantini. Ricevuta nel municipio del capoluogo della destra Tagliamento una delegazione dell'istituto religioso fondato in Cina dal cardinale nel 1927.

Giovedì 12 ottobre, a Pasian di Prato, sono iniziate le veglie dell'Arcivescovo di Udine per incontrare sul territorio i giovani della Diocesi. Gli altri appuntamenti: venerdì 13 ottobre a Tolmezzo, giovedì 19 a Majano, giovedì 26 a Gonars, lunedì 31 a Cividale.

La Diocesi di Udine vivrà con particolare intensità in ottobre il mese missionario, che si è aperto lunedì 24 settembre e culminerà domenica 22 ottobre nella Giornata missionaria mondiale che sarà celebrata in ogni parrocchia. Venerdì 20 ottobre nella parrocchia udinese di San Quirino la Veglia missionaria guidata dall'Arcivescovo Mazzocato.