Chiesa

Tra le iniziative del Meeting di Rimini c'è la mostra «La carità costruisce sempre, Friuli 1976–2016. Il terremoto, i volontari, don Villa, la scuola e Radio Camilla»

Oblato diocesano, aveva 93 anni. I funerali saranno celebrati sabato 20 agosto a Udine

Chiesa udinese in lutto per la morte di don Renzo Infanti

Si è spento oggi, alla Fraternità sacerdotale, don Renzo Infanti, oblato diocesano. Dal 1979 al 2004 è stato parroco al Santuario mariano di Madonna missionaria a Tricesimo. I funerali saranno celebrati dall’Arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, sabato 20 agosto, alle 10.30, in Cattedrale

Papa Francesco all'Angelus dell'Assunta

Le donne siano liberate da violenze e schiavitù

Bergoglio ha invitato a regare per le "donne sopraffatte dal peso della vita e dal dramma della violenza, delle donne schiave della prepotenza dei potenti, delle bambine costrette a lavori disumani, delle donne obbligate ad arrendersi nel corpo e nello spirito alla cupidigia degli uomini. Possa giungere quanto prima per loro l’inizio di una vita di pace, di giustizia, di amore".

Nella solennità dell'Assunta, l'Arcivescovo a Marano Lagunare e sul Lussari

La Madonna sull'acqua per la Triennale

Lunedì 15 agosto, a Marano, dopo i vesperi solenni delle 17.30, la processione fino al molo per l’imbarco della statua della Madonna che verrà portata al largo lungo il canale per poi in serata rientrare al porto e, a seguire, l’ultima solenne processione con l’Arcivescovo di Udine, che, in mattinata, alle 11, celebrerà la Messa sul Lussari

Il Papa all'Angelus: "Dio ci chiede di farci prossimi dei profughi, dei bisognosi"

"La Chiesa non ha bisogno di burocrati, ma di missionari"

«E' proprio il fuoco dello Spirito Santo che ci porta a farci prossimi degli altri, delle persone che soffrono, dei bisognosi, di tante miserie umane, di tanti problemi: dei rifugiati, dei profughi, di quelli che soffrono. E' quel fuoco che viene dal cuore». Lo ha detto Papa Francesco all'Angelus, aggiungendo a braccio alcune frasi al suo discorso

“Non esistono guerre capaci di estirpare la violenza. Ma la fratellanza è l’unica vera risposta”. Così don Roberto Gabassi, parroco del Sacro Cuore e direttore del Consiglio presbiterale diocesano, nella giornata di fraternità promossa su iniziativa del Consiglio francese del culto musulmano. Anche in Friuli è stato accolto l’appello lanciato ai musulmani affinché si recassero oggi a messa «per solidarietà e compassione», dopo il massacro di Rouen.

Intenso e accorato appello dell'Arcivescovo sul monte di Ragogna, nella S. Messa per la convention di Friulani nel mondo nel 40° del terremoto. Allora "il Friuli è risorto perché era un popolo con una forte anima cristiana – ha ricordato mons. Mazzocato -. Non dimentichiamo quest’anima come, purtroppo, sta succedendo in Europa”, perché "nel vuoto lasciato dalla perdita dell’anima germogliano germi di violenza e di morte".

All'Angelus l'invito di Papa Francesco, che ha ricordato le stragi di Monaco e Kabul, a pregare per la prospettiva di pace. Mercoledì il Pontefice partirà per Cracovia per la Giornata mondiale della gioventù a cui partecipano anche centinaia di ragazze e ragazzi friulani

Chiesa udinese in festa per i Santi Patroni Ermacora e Fortunato

Ai Vespri, la presentazione del nuovo Anno pastorale

Lunedì 11 luglio i Vespri presieduti dall’Arcivescovo che presenterà le linee programmatiche per l’Anno pastorale 2016-2017: «Vivremo gli ultimi mesi del Giubileo della Misericordia - afferma mons. Mazzocato - e avvieremo un percorso sinodale diocesano di riflessione sulle future “collaborazioni pastorali” e le nuove foranie».

Nel giorno del dolore profondo che vede piangere le “vittime innocenti” di due stragi terroristiche venerdì a Dacca in Bangladesh e stamane a Baghdad in Iraq, il Papa all’Angelus ha invocato da Dio la conversione dei violenti

Si è pregato in spagnolo, friulano, italiano e latino oggi pomeriggio in Cattedrale a Udine. La Chiesa Udinese intera riunita per il dono di un nuovo giovane sacerdote: don Carlos Botero. L'Arcivescovo, mons. Mazzocato: "E' arrivato da noi percorrendo le vie di tanti immigrati", "ma condotto dalla chiamata di Gesù". "Gesù lo ha raggiunto nella lontana Colombia e gli ha detto: "Tu seguimi"". “Con la sua chiamata, lo ha condotto sulla strada della vera libertà".

E' salita al cielo giovedì 23 giugno, nella sua amata Haiti, suor Anna D'Angela, Salesiana, pochi giorni prima del suo 82esimo compleanno. A dare la notizia della morte della missionaria friulana è stata l’associazione Pane condiviso di Pasian di Prato, con la quale collaborava da anni per portare aiutare il paese caraibico. Lunedì 27 giugno, suor Anna sarà ricordata con una S. Messa nel suo paese natale, Belgrado di Varmo, alle 20.30, nella parrocchia di San Nicolò, in via dei Castelli.

Centinaia di ragazzi attesi a Castelmonte per il «Pellegrinaggio della Misericordia». Organizzato dall'Ufficio diocesano di Pastorale giovanile l'evento sarà caratterizzato dalla celebrazione penitenziale presieduta dall'Arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, e da un pomeriggio di giochi e animazione.

È in calendario per venerdì 24 giugno alle ore 18 a Udine, al Centro culturale «Paolino d'Aquilieia» (in via Treppo 5/B), il convegno diocesano «Formato famiglia. Fragilità e risorse  del focolare domestico» che vedrà l'intervento di Franco Miano, docente di Filosofia morale all'Università di Roma Tor Vergata, chiamato da Papa Francesco a intervenire come esperto ai due Sinodi sulla famiglia

Lutto nelle comunità di Susans e San Tomaso di Majano per la morte di don Alfonso Barazzutti, per trent'anni e fino al 2014 parroco delle due comunità. Il sacerdote, che aveva 84 anni, è deceduto questa mattina alla Fraternità sacerdotale di Udine, dove si trovava ricoverato. I funerali saranno celebrati lunedì 27 giugno alle 15.30 nella parrocchiale di Susans.

Un migliaio di ragazzi e animatori degli oratori del Vicariato urbano sono scesi questa mattina nelle strade di Udine per il Giubileo degli Oratori organizzato dalla Consulta del vicariato urbano di Udine. Il colorato corteo è partito dal Collegio della Provvidenza e ha raggiunto la Cattedrale, dove l'Arcivescovo ha accolto bambini e ragazzi sul sagrato per il solenne passaggio della Porta della Misericordia. 

Questa mattina i ragazzi degli oratori del Vicariato urbano scendono nelle strade di Udine per il Giubileo degli Oratori organizzato dall'Ufficio per la Pastorale giovanile dell'Arcidiocesi di Udine. Alle 10.45, partenza del corteo dal Collegio della Provvidenza verso la Cattedrale, dove l'ìArcivescovo accoglierà bambini e ragazzi sul sagrato per il solene passaggio della Porta della Misericordia.