Chiesa

53 anni, da settembre parroco di San Pio X, a Udine, don Maurizio Michelutti è stato nominato parroco anche della parrocchia del Cristo. Farà il suo ingresso ufficiale sabato 16 febbraio, alle ore 18, con la celebrazione presieduta dall’Arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato.

Neonatologo all'ospedale di Siena, membro della Pontificia accademia per la vita e del comitato di Bioetica della Conferenza dei vescovi alla Comunità europea, il dott. Carlo Bellieni interverrà nell'incontro dibattito in programma venerdì 25 a Udine in apertura degli appuntamenti per la Festa diocesana per la vita.

Domenica 20 gennaio la celebrazione della Parola alle ore 18.30, nella chiesa della parrocchia rumena di San Basilio il Grande, in via Tomadini per pregare insieme per ricomporre l’unità spezzata nel corso dei secoli. Un appuntamento che si rinnova a Udine da 51 anni.

È don Giuliano Del Degan il nuovo parroco di Dignano e Vidulis. 47 anni il 14 aprile, originario di Enemonzo, il sacerdote è dal 2015 l'archivista della Curia arcivescovile. Due anni fa era stato nominato vicario parrocchiale del Cristo, a Udine. L'ingresso ufficiale è in programma per sabato 9 febbraio.

Chiesa udinese in lutto per la morte di don Gino Job. Classe 1932, il sacerdote si è spento all'Ospedale civile di Udine. Ordinato sacerdote nel 1967 in Brasile, dove prestò il suo servizio pastorale, rientrò in Friuli nel 1971 e guidò sempre parrocchie della nostra montagna, da Tualis a Ovaro, Sauris, Rigolato e infine Forni Avoltri dal 1994 al 2009. Proprio qui saranno celebrati i funerali.

Lunedì 31 dicembre si rinnova per la 40ª volta la Marcia di Zuglio. In sintonia con la 52ª giornata della pace del 1 gennaio con il messaggio di papa Francesco: "La buona politica è al servizio della pace"

Anche quest’anno l’Arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato vivrà la prima celebrazione del Santo Natale, il 25 dicembre, insieme ai carcerati. Al mattino sarà nel penitenziario di via Spalato a Udine e per S. Stefano, nel carcere di massima sicurezza di Tolmezzo. Il solenne pontificale in Cattedrale avrà invece inizio come di consueto alle ore 10.30 e sarà trasmesso in diretta da Radio Spazio.

Come da tradizione l'arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, in occasione del Santo Natale, si rivolge ai fedeli: «Abbiamo bisogno di cuori leggeri che trasmettono serenità attraverso il sorriso del volto e offrono accoglienza spontanea e generosa a chi è vicino». Qui il testo integrale e il video messaggio.

«Insieme, nel rispetto dei ruoli, battiamoci per la pace, la buona politica e contro la denatalità». Così l'Arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato nella lettera inviata nell'approssimarsi del Natale a tutti i sindaci del territorio, invitandoli a prendere parte, in febbraio, alle iniziative diocesane per la Giornata per la vita.

L'arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, si rivolge ai fedeli con un messaggio che accompagni il tempo di attesa d'Avvento. Nel farlo richiama le parole di Giovanni il Battista che spronava a raddrizzare i sentieri tortuosi e riempire i burroni per l'arrivo di Cristo. Lo stesso dobbiamo fare noi, annullando le barriere che a volte costruiamo, anche tra comunità. Qui il testo integrale

Domenica 25 novembre la Giornata del Seminario. "Pregando per i nostri futuri preti – ricorda il rettore, don Loris Della Pietra – dovremmo soprattutto chiedere che siano così santi da essere capaci di custodire la loro umanità". Su “La Vita Cattolica” e a Radio Spazio servizi speciali per conoscere meglio i giovani seminaristi.

L'Arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, il 1° novembre, presiederà la Santa Messa in Cattedrale, alle ore 10.30, mentre alle 15, presiederà i Vespri solenni nella chiesa dei Santi Giovanni Battista e Vito, nel cimitero monumentale di Udine. Successivamente benedirà le tombe, assieme ai parroci della città e alla presenza delle autorità cittadine. Venerdì 2 novembre, in Cattedrale, la Santa Messa nella commemorazione di tutti i fedeli defunti.

Al Carmine, a Udine, si pregherà per loro e per l’impegno instancabile della Chiesa nel testimoniare il Vangelo di Cristo a tutti i popoli della terra. Una missione che non è solo dei consacrati, ma riguarda ogni cristiano nel proprio luogo di vita.

Aveva 80 anni e dal 2009 guidava le parrocchie udinesi di San Giorgio Maggiore e San Nicolò al Tempio ossario (quest'ultima fino al 2016). Numerose le parrocchie di cui è stato parroco: Basiliano, Blessano, Orgnano, Vissandone e Bressa. Dal 1978 al 1994 è stato pievano a Piano d'Arta e per 10 anni, dal 1990 al 2000, missionario in Brasile.

Il Centro culturale delle Grazie a Udine ospiterà l’incontro «Un fiore nel deserto», organizzato dal Coordinamento diocesano «Persona Famiglia Vita» per riflettere sull’attualità delle analisi, delle previsioni e degli insegnamenti dell'Humanae Vitae. Ospiti della serata Stephan Kampowski, e Costanza Miriano.

abato 8 settembre si rinnova il tradizionale pellegrinaggio diocesano al santuario mariano di Castelmonte. Quest'anno un significato particolare a questo cammino orante: l'affidamento alla Madonna del progetto diocesano delle Collaborazioni pastorali che ha preso il via ufficiale sabato 1° settembre. Il raduno dei partecipanti è previsto per le 14.15 a Carraria per dare inizio alle 14.30 al pellegrinaggio con la benedizione dei pellegrini e la salita a piedi. Alle ore 17, sul piazzale del Santuario, l’Arcivescovo presiederà la Santa Messa.

Lutto nella chiesa friulana e in Val Canale. Si è spento don Giuseppe Morandini, don Bepi, come lo chiamavano tutti. Aveva 73 anni e aveva speso buona parte della sua vita (dal 1975) tra le Alpi Giulie, guidando le comunità di Coccau, Cave del Predil e Fusine.

Chiesa udinese in lutto per la morte di don Gianni Giacomini. Spirato a Udine lunedì 6 agosto a 86 anni. Nato a Mereto di Tomba il 22 aprile del 1932, è stato a lungo in missione tra gli emigranti friulani prima in Svizzera poi in Germania.

Grande partecipazione all'Adorazione notturna e alla Santa Messa sul bagnasciuga. Don Angelo: «La vacanza è un'occasione per rallentare il passo e fermarsi ad ascoltare la voce di Dio. È solo rallentando la corsa della vita che abbiamo la possibilità di riscoprire ciò che conta di più»

Posti esauriti. Diretta streaming

Enrico Letta a Udine apre l'anno della Spes

Il politico, già presidente del Consiglio, inaugurerà il nuovo anno di studi della Scuola di Politica ed etica sociale promossa dall'Arcidiocesi giovedì 20 settembre, con un evento speciale. Tutti i posti sono esauriti, ma l'incontro sarà trasmesso in diretta streaming dal sito www.spes.diocesiudine.it

In una Cattedrale gremita di fedeli mercoledì 11 luglio in occasione dei primi Vespri dei Santi Patroni è stato dato il via ufficiale al progetto diocesano delle Collaborazioni parrocchiali. L'Arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, ha infatti consegnato alla Chiesa udinese il documento «Siano una cosa sola perché il mondo creda». Giovedì 12 luglio, nella S. Messa Solenne, l'invito a seguire i valori indicati dalla testimonianza dei Santi Patroni: centralità della persona umana, valore della famiglia, attenzione ai più deboli, beni materiali mezzo e non fine.

Invito alla Festa dei Patroni. Vespri l'11 luglio

L'Arcivescovo vuol «svoltare» con noi

Mercoledì 11 luglio nei Vespri per i Santi Patroni, in Cattedrale, sarà ufficialmente dato avvio al progetto diocesano delle Collaborazioni pastorali, con la consegna del documento ufficiale e la nomina degli otto nuovi vicari foranei. L'Arcivescovo invita clero e operatori pastorali, ma anche tutti i fedeli, a vivere insieme questo importantissimo momento.

Grandissima gioia nella Chiesa udinese: don Paolo Greatti, don Francesco Ferigutti, don Michele Sibau, don Alberto Paschini, don Nicola Zignin, don Michele Lacovig sono stati ordinati sacerdoti. L’Arcivescovo: «Siate sempre pronti a portare Gesù e la speranza del Vangelo a chi è affaticato e oppresso dentro le vicende della vita»

Hanno dai 24 ai 39 anni e domenica 24 giugno alle 16 pronunceranno il loro «Sì» al Signore diventando preti. Si tratta di Paolo Greatti, Francesco Ferigutti, Michele Sibau, Alberto Paschini, Nicola Zignin, Michele Lacovig.

Lutto nella chiesa friulana. Si è spento don Giovanni Nimis, storico parroco di Ipplis. Il 7 luglio avrebbe compiuto 101 anni. «Un sacerdote attivo finché ha potuto, un vero artigiano», lo ricorda il vicario generale mons. Guido Genero. I funerali saranno celebrati dall’arcivescovo, mons. Andrea Bruno Mazzocato, sabato 12 maggio alle 15 nella chiesa di Ipplis.