Chiesa

Un’altra perdita tra i sacerdoti friulani. È mancato lunedì 11 gennaio, a Vicenza, mons. Giuseppe Tomini. Originario di Turrida di Sedegliano, 88 anni, fu segretario dell'Arcivescovo mons. Zaffonato.

“Ci siamo visti costretti a questa decisione per assicurare il rispetto delle norme anti-contagio”, spiega con rammarico il parroco di Zuglio, don Giordano Cracina. 

"Apriamo a Gesù i pensieri, gli stati d’animo e i desideri che portiamo nel cuore in modo che egli possa versarvi una goccia di quell’amore che solo lui può donare. Questo è il vero “vaccino” che immunizza la nostra anima da tristezze e rassegnazioni e rinvigorisce in noi il desiderio di vivere e di amare".

"Apriamo a Gesù i pensieri, gli stati d’animo e i desideri che portiamo nel cuore in modo che egli possa versarvi una goccia di quell’amore che solo lui può donare". 

Fissata in un primo momento per il 15 novembre e poi posticipata per l’emergenza Covid, l’ultima tappa del cammino verso il sacerdozio di Alex De Nardo è stata ora riprogrammata per domenica 13 dicembre. L’ordinazione diaconale si vivrà con una celebrazione solennenella chiesa del Seminario di Castellerio presieduta dall’Arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato.

Nuovo lutto a causa del Covid nell'Arcidiocesi di Udine. E' morto a 76 anni, don Erminio Cossaro. Per molti anni fu parroco a San Lorenzo di Sedegliano e Rivis. Gli ultimi incarichi a Canussio, Romans e Roveredo di Varmo, prima di ritirarsi alla Fraternità sacerdotale (foto tratta da natisone.it)

Un altro lutto nella Chiesa friulana, si è spento all'età di 99 anni don Giovanni Deganis, il decano del clero udinese. Ospite della Fraternità sacerdotale, don Deganis era risultato positivo al Covid.

Ennesimo lutto tra i sacerdoti anziani friulani. Si è spento a 90 anni, don Tarcisio Bordignon. Per 40 anni è stato parroco e anima della comunità di San Pio X a Udine. Venerdì i funerali.

Come da tradizione, l'arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, rivolge - in occasione dell'inizio dell'Avvento - un messaggio ai fedeli della Chiesa udinese. Testo e video

È mancato mons. Elia Piu, storico parroco di Marano Lagunare, da tempo trasferitosi nella Fraternità sacerdotale a Udine, per problemi di salute. Il sacerdote è stato colpito dal contagio del Covid. 

Originario di Driolassa, si è spento martedì 17 novembre, a 86 anni, nell'ospedale di Latisana, dove era ricoverato da una quindicina di giorni per l'aggravarsi delle sue condizioni di salute

Sospese le attività pastorali, compresa la catechesi e gli oratori, e le celebrazioni di Cresime e Prime comunioni fino al 29 novembre. L'Arcivescovo scrive ai sacerdoti. Per «motivi prudenziali» si consiglia l'adozione di modalità di incontro a distanza.

Ventotto anni, originario di Mereto di Capitolo, Alex De Nardo avrebbe dovuto essere ordinato diacono in vista del sacerdozio domenica 15 novembre. La celebrazione è stata rinviata a data da destinarsi in seguito alla concomitante istituzione della c.d. "Zona arancione" in Friuli - Venezia Giulia.

Il forte messaggio dell’Arcivescovo nella celebrazione di Ognissanti in Cattedrale. “Non vinceremo la pandemia lasciandoci paralizzare dalla paura e chiudendoci sempre più in noi stessi. La sconfiggeremo crescendo nell’amore, nella solidarietà reciproca, rafforzando – pur con le dovute attenzioni – rapporti sinceri tra noi, tenendo il cuore aperto a chi ha più bisogno. In questo modo usciremo dalla pandemia più purificati da tanti individualismi ed egoismi. Usciremo più santi”.

L'appuntamento, come sempre, al Santuario cittadino della Beata Vergine delle Grazie. Non a caso, durante il periodo del lockdown l’Arcivescovo Mazzocato ha voluto celebrare proprio in questo santuario le Sante Messe, feriali e festive, trasmesse in diretta televisiva, un invito rivolto a stringersi in preghiera attorno alla B.V. delle Grazie.

Forti della fruttuosa esperienza fatta durante il lockdown, a partire da domenica 18 ottobre si rinnova la collaborazione con l'emittente televisiva e continua la diretta anche con Radio Spazio: ogni domenica alle 10.30 sarà trasmessa la Santa Messa dalla Cattedrale di Udine. L'Arcivescovo: opportunità preziosa per chi non può partecipare alla celebrazione