Chiesa
stampa

"L'uomo di fronte al proprio limite"

Dal 21 ottobre al 18 novembre un ciclo di conferenze della Scuola Cattolica di Cultura e Meic, sul tema della sofferenza e della morte

"L'uomo di fronte al proprio limite"

Prenderà avvio giovedì 21 ottobre il ciclo di conferenze dal titolo «La sofferenza, la morte e il problema del "dopo": tra scienze umane e religioni», organizzato congiuntamente dalla Scuola cattolica di cultura dell'Arcidiocesi di Udine e dalla sezione udinese del Meic, movimento ecclesiale di impegno culturale.
Come si pongono, nell’orizzonte socio-culturale contemporaneo, i problemi della sofferenza e della morte? Che influsso ha avuto, in proposito, l’esperienza della pandemia? Che cosa c’è “dopo”? Quale approccio viene proposto, rispettivamente, dalle scienze umane e dalle fedi religiose? Su quali presupposti è possibile, riguardo a questi temi, un dialogo aperto e fecondo tra fede e scienza e tra le diverse religioni?
Il percorso promosso dalla Scuola cattolica di cultura e dal gruppo udinese del Meic proverà a rispondere a questi interrogativi grazie all’apporto di relatrici e relatori specialisti in materia di sociologia, psicologia, esegesi biblica e teologia delle religioni. L’obiettivo è offrire ai partecipanti una visione aperta e aggiornata di questa tematica, facendo emergere gli elementi di convergenza reciproca tra le diverse chiavi interpretative, senza dimenticare il contesto di emergenza sanitaria.
La proposta è quindi una stimolante occasione di approfondimento culturale e dialogo su una tematica di grande interesse, offerta a tutti coloro che cercano, nella comunità ecclesiale e civile, di comprendere più a fondo le dinamiche culturali del mondo di oggi, per partecipare più consapevolmente alla vita dell’attuale società pluralistica e complessa.
 
Gli incontri e le voci
Tutti gli incontri si svolgono alle 18.00 nella sala “Scrosoppi” del Seminario arcivescovile, in Viale Ungheria 20 a Udine.
Di seguito il programma. Giovedì 21 ottobre 2021: L’uomo di fronte al proprio limite. Interviene la prof.ssa Francesca Marin, docente di Filosofia Morale presso l’Università degli Studi di Padova. Giovedì 28 ottobre 2021: L’impatto della pandemia sul vissuto dei giovani. Interviene Silvana Cremaschi, neuropsichiatra e psicoterapeuta, già direttrice Soc di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Giovedì 11 novembre 2021: Il Dio della Vita: la fede illumina l’esperienza del limite umano. Interviene il prof. don Stefano Romanello, docente di Sacra Scrittura presso le Facoltà Teologiche dell’Italia Settentrionale e del Triveneto. Giovedì 18 novembre 2021: Dopo. La parola delle religioni sulla sofferenza e sulla morte. Interviene il prof. Brunetto Salvarani, teologo, giornalista e scrittore, docente di Missiologia e Teologia del Dialogo presso la Facoltà Teologica dell’Emilia Romagna.

Per partecipare
Il ciclo di incontri è aperto a tutti; l’accesso in sala sarà consentito fino alla capienza massima dei posti disponibili, nel rispetto delle misure previste dall’attuale normativa di sicurezza sanitaria e previa esibizione del certificato verde (Green Pass), che sarà verificato all’ingresso. Iscrizioni al seguente link: https://www.diocesiudine.it/dal-21-ottobre-al-18-novembre-un-ciclo-di-conferenze-della-scuola-cattolica-di-cultura-e-meic-sul-tema-della-sofferenza-e-della-morte/

"L'uomo di fronte al proprio limite"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento