Cronaca
stampa

Scoperta truffa per 1,87 milioni su finanziamenti pubblici

La Guardia di Finanza di Pordenone ha confiscato 112 mila euro. Denunciato imprenditore pordenonese

Scoperta truffa per 1,87 milioni su finanziamenti pubblici

La Guardia di Finanza di Pordenone ha scoperto una truffa nei finanziamenti pubblici eseguendo confische per 112mila euro e bloccando l'erogazione di ulteriori contributi per 1,76 milioni di euro, già concessi ma non ancora liquidati. La confisca, disposta dal locale Tribunale, riguarda una società pordenonese e il suo rappresentante legale, che aveva indebitamente ottenuto finanziamenti dalla Regione, dalla Camera di Commercio di Udine e Pordenone e dal Centro Assistenza Tecnica alle imprese Artigiane Fvg di Trieste, per un totale complessivo di 1,87 milioni di euro. I finanziamenti, che riguardavano risorse dell'Unione Europea e della Regione, erano finalizzati all'incentivazione di attività orientate al commercio elettronico, alla ricerca industriale e innovazione, al miglioramento ambientale e delle condizioni dei luoghi di lavoro e allo sviluppo ed il rafforzamento del tessuto produttivo regionale. La società, nonostante non avesse i requisiti per ottenere i finanziamenti, aveva presentato documenti giustificativi delle spese sostanzialmente falsi in quanto derivanti da fatturazioni "di comodo" ad opera di altre aziende, riconducibili al medesimo nucleo familiare dell'imprenditore. Il rappresentante legale della società, indagato per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, ha immediatamente patteggiato la pena presso l'Autorità Giudiziaria pordenonese.

Scoperta truffa per 1,87 milioni su finanziamenti pubblici
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento