Economia
stampa

Cimolai, «capitano d'industria uomo-simbolo per il Friuli»

Il ricordo del presidente del Consiglio Zanin e dell'assessore Bini: «Incarnava le migliori virtù della nostra terra»

Cimolai, «capitano d'industria uomo-simbolo per il Friuli»

"Non è stato soltanto un grande imprenditore, capace di intuire in anticipo gli sviluppi del suo settore, ma anche un uomo-simbolo per il Friuli, in quanto ne incarnava i valori più profondi, quelli della laboriosità e della tenacia, dell'attaccamento al lavoro". Così Piero Mauro Zanin, presidente del Consiglio regionale, ricorda Armando Cimolai, il fondatore dell'omonimo gruppo, scomparso ieri a 94 anni. "Cimolai faceva parte di una generazione straordinaria di industriali, che tanto ha dato al territorio in termini di sviluppo e di posti di lavoro - sottolinea ancora Zanin -. E di lui colpisce anche questo partire dal basso: lavorò a lungo come operaio prima di mettere in piedi una sua attività. Porgo pertanto le condoglianze dell'intero Consiglio regionale alla moglie Albina, ai figli e a tutta la famiglia Cimolai".

Bini: incarnava le migliori virtù della nostra terra

"Il Friuli-Venezia Giulia perde uno dei più straordinari imprenditori del nostro tempo, Armando Cimolai. Nel 1949, partendo da Pordenone, Cimolai si lanciò con coraggio in un'avventura pionieristica, sostenuto dall'amata moglie Albina. Aveva solo vent'anni, ma riuscì a dare vita a un colosso delle costruzioni in metallo, che oggi opera in più di 60 paesi e coinvolge 3mila dipendenti". Così l'assessore regionale alle Attività produttive, Sergio Emidio Bini.

"Cimolai - osserva - incarnava le migliori virtù della nostra terra: il saper fare e l'ingegno artigiano, il talento imprenditoriale e la grande dedizione per il lavoro. Grazie a queste qualità la sua azienda e il suo cognome sono diventati nel mondo sinonimo di eccellenza, contribuendo a far conoscere il Friuli Venezia Giulia e le sue maestranze a livello internazionale. Più di tutto, però, vorrei fossero ricordate le qualità umane di Armando Cimolai, che ho più volte avuto occasione di sperimentare, incontrandolo e conoscendolo di persona. È stato un esempio per un'intera generazione di imprenditori e sono certo che la sua storia continuerà a ispirare i giovani d'oggi. Alla sua famiglia e a tutto il gruppo vanno le più sentite condoglianze".

Cimolai, «capitano d'industria uomo-simbolo per il Friuli»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento