Economia
stampa

Legno Fvg, inizio 2019 al +1,8%

A Udine il presidente nazionale Orsini. Franco Di Fonzo, presidente del Cluster Arredo-Casa Fvg: "Il Fvg è la terza regione italiana per fatturato della filiera legno-arredo". Quasi 19 mila gli addetti in regione. "Nel primo trimestre 2019 una crescita dell'1,8% rispetto al primo trimestre 2018". Esportazioni +5,2%. Mareschi Danieli: "La nuova Europa potrebbe nascere dall'economia del legno, visto che - ha evidenziato - il 7% dei nuovi edifici viene oggi costruito in legno"

Legno Fvg, inizio 2019 al +1,8%

"Il Friuli Venezia Giulia, che è la terza regione italiana per fatturato prodotto della filiera legno-arredo, ha una grossa forza, che è quella dell'esportazione e con questa sta operando da anni e mantiene in piedi il comparto". Lo ha detto oggi a Udine Franco Di Fonzo, capogruppo Legno-Arredo di Confindustria Udine, nonché presidente del Cluster Arredo-Casa Fvg, a margine della tappa nel capoluogo friulano del presidente nazionale di Federlegno-Arredo, Emanuele Orsini, in visita agli industriali friulani. "Gli ultimi dati sulla produzione regionale - ha proseguito - evidenziano nel primo trimestre 2019 una crescita dell'1,8% rispetto al primo trimestre del 2018". Nel 2018, il fatturato del comparto regionale, è stato ricordato, si è attestato a quota 3,6 miliardi di euro, di cui il 75% relativo all'arredo e il 25% relativo al legno. Sulla manifattura friulana, poi, il peso della filiera è pari al 14%, il più alto in Italia. Complessivamente la regione è la quarta della filiera in Italia per numeri di addetti (18.878).

Di Fonzo si è poi soffermato sulle prospettive. Il mercato europeo, ha detto, "è statico", "con un Regno Unito" che segna risultati positivi "seppur si trovi in situazione Brexit". Fra i mercati che tirano maggiormente, ha sottolineato il capogruppo, ci "sono gli Usa e poi la Cina, che da piccolo mercato sta diventando sempre più grande". Sul fronte interno, Di Fonzo avverte: "non c'è molto ripresa" e "siamo in attesa". Alla politica regionale, infine, il presidente ha chiesto "di darci una mano non con contributi, ma con stimoli: come Confindustria e come cluster Legno-Arredo lavoriamo sulle reti d'impresa e qui - ha concluso - si potrebbe fare qualcosa per facilitarle".

Mareschi Danieli: nuove sfide per il comparto
Presente a Udine anche la presidente di Confindustria Fvg, Anna Mareschi Danieli. "A distanza di un anno (dall'ultima visita di Orsini a Udine, ndr) – ha detto –, il momento di grande incertezza politica è comunque rimasto, viste le tensioni continue all'interno della maggioranza, ma il bonus mobili è stato fortunatamente confermato mentre il jobs act è stato praticamente smontato e non sono ancora chiare le direzioni delle politiche sul lavoro e sullo sviluppo". Evidenziando come la provincia di Udine si collochi tra le prime sei in Italia per l'export del comparto Legno-Mobili-Arredo, e come nel primo trimestre 2019 le esportazioni del Fvg siano cresciute del +5,2%, Mareschi si è detta "orgogliosa" dei risultati ottenuti dalle quasi 2.500 sedi produttive regionali (58,9% ubicate in Provincia di Udine). "L'industria friulana del comparto, pur ridimensionata dalla crisi negli ultimi anni - ha aggiunto la presidente - resta motore di sviluppo, ma ora il settore è chiamato a una nuova sfida: la nuova Europa potrebbe nascere dall'economia del legno, visto che - ha evidenziato - il 7% dei nuovi edifici viene oggi costruito in legno. Un'opportunità che la regione, dove entro il 2019 le superfici coltivate a pioppo supereranno i 3.600 ettari, con un incremento notevole raggiunto in soli 3 anni (erano 2.000 nel 2016, ndr) - ha concluso - deve essere pronta a cogliere". 

Legno Fvg, inizio 2019 al +1,8%
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento