Regione

Furti il dato più rilevante. Aumentano truffe e frodi informatiche, Trieste maglia nera per la droga.  "Vanno comunque diminuendo i reati violenti e predatori", commenta l'assessore Roberto. In consistente aumento le violenze sessuali in provincia di Udine. Tutti i dati

Aumentano le famiglie in difficoltà. Ora la mensa diocesana «La Gracie di Diu», non offre solo i pasti (ora in modalità da asporto), ma anche la borsa della spesa solidale. Come contribuire

L'area verde di Passariano a disposizione degli enti e delle associazioni che hanno dovuto interrompere la loro stagione teatrale o concertistica a causa dell’emergenza Covid-19.

Ogni settimana si parlerà di prosa, di musica e si curioserà “dietro le quinte” del Teatrone. Per chi ama la classica saranno disponibili in podcast i commenti ai grandi capolavori sinfonici curati da esperti musicologi

Allargate le maglie degli incentivi regionali alle imprese. I tre milioni e mezzo dal Fondo sociale europeo potranno essere utilizzati anche per assunzioni a tempo determinato e stagionali in settori colpiti dall'emergenza Covid

Da Pozzo: «La politica deve certamente seguire le indicazioni della scienza, ma adeguarle al contesto. E il contesto oggi, per quel che riguarda il Fvg, è quello di un territorio in cui contagio è sempre rimasto sotto controllo»

L'indicazione, informa una nota della Prefettura del capoluogo giuliano, è stata condivisa con l'Autorità Regionale e con i Prefetti delle province del Friuli Venezia Giulia.

L'utilizzo di una mascherina, o comunque di una protezione a copertura di naso e bocca, diventa obbligatorio ogni qualvolta si esca dall'abitazione; la distanza interpersonale da osservare è confermata a un minimo di un metro. Tali disposizioni si applicano automaticamente a tutte le situazioni esterne alla propria abitazione. Lo prevede l'ordinanza emanata oggi dal governatore Fvg Fedriga, che sarà in vigore fino al 3 maggio e che proroga le misure di contenimento dei contagi.

Dove c’erano due ombrelloni, probabilmente ce ne sarà uno. E così al ristorante con i tavoli, al bar con gli sgabelli, all’interno dei negozi con i clienti. Confcommercio Lignano pensa alla ripartenza