Regione
stampa

Agricoltura: Coldiretti Fvg, cresce l’interesse per la canapa

Anche attraverso il progetto Canap@Oil dell’Università Udine

Agricoltura: Coldiretti Fvg, cresce l’interesse per la canapa

La canapa è una risorsa naturale molto versatile e in Fvg cresce l'interesse per le opportunità derivanti dalla sua coltivazione e trasformazione, anche grazie al progetto Canap@Oil, di cui l'Università di Udine è capofila e Coldiretti Fvg partner per la divulgazione. E' stato questo il focus della tappa in regione dell'Innovation Tour, il ciclo nazionale di 20 incontri territoriali su "Conoscenza e innovazione in agricoltura" che ha coinvolto in Italia migliaia di operatori del settore. Oltre una cinquantina gli imprenditori agricoli del Fvg che hanno preso parte all'incontro proposto da Coldiretti Fvg e svoltosi nella modalità di webinar. L'occasione ha consentito un approfondimento sul programma Akis, Agricultural Knowledge and Innovation System, per la consulenza e l'innovazione in agricoltura, ma anche sulle opportunità derivanti da coltivazione e trasformazione della canapa. Dopo gli interventi del direttore regionale della Coldiretti Fvg, Cesare Magalini, Stefano Ciliberti, ricercatore dell'Università di Perugia, e Stefano Leporati, segretario nazionale Giovani Impresa, ha portato la sua testimonianza Riccardo Zanazzo, giovane imprenditore agricolo di Rivignano Teor (Udine). Mario Scalet, docente dell'Università di Udine, al Dipartimento di Scienze agro-alimentari, ambientali, animali, ha illustrato il progetto Canap@Oil, finanziato da Psr Fvg e Feasr, focalizzato sull'innovazione di processo per aumentare il valore aggiunto dell'olio di canapa e promuovere lo sviluppo di una possibile filiera.

Agricoltura: Coldiretti Fvg, cresce l’interesse per la canapa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento