Regione
stampa

Giorno del ricordo, Fedriga: mettere una barriera al negazionismo

La cerimonia alla foiba di Basovizza. Sul tema, la Vita Cattolica ha intervistato il prof. Raoul Pupo. (Nella foto, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il presidente sloveno Borut Pahor, 13 luglio 2020)

Giorno del ricordo, Fedriga: mettere una barriera al negazionismo

«Occorre mettere una barriera di dignità davanti a chi vuol negare i drammi della persecuzione titina al confine orientale». Per questo, e anche per un «rigurgito negazionista» essere «qui è fondamentale oggi». Lo ha detto il governatore del Fvg, Massimiliano Fedriga, a margine della cerimonia alla foiba di Basovizza in occasione del Giorno del Ricordo.

Sul tema dell’esodo giuliano dalmata, la Vita Cattolica ha pubblicato un’intervista di Alvise Renier al prof. Raoul Pupo, docente di storia contemporanea all’Università di Trieste e tra i principali esperti in materia. Qui l’audio, trasmesso da Radio Spazio, nella trasmissione Spazio Cultura.
http://phpnew.diocesiudine.it/radiospazio/SpazioCultura/Cultura_me.mp3

Giorno del ricordo, Fedriga: mettere una barriera al negazionismo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento