Sport
stampa

Vittoria casalinga per 3-1. Doppietta del francese

Grazie a Thereau l'Udinese batte il Pescara

I bianconeri di Delneri non convincono come a Torino, ma si assicurano tre punti chiave per la salvezza. Doppietta di Thereau. Nel finale il rigore di Zapata mette al sicuro un risultato che il gol di Aquilani aveva messo a rischio. 

Grazie a Thereau l'Udinese batte il Pescara

Vittoria fondamentale per l'Udinese contro una diretta concorrente per la salvezza. Nel "lunch match" giocato quest'oggi alle 12.30 i bianconeri si impongono per 3-1 grazie alla doppietta di Thereau e, nel finale, alla rete su rigore di Duvan Zapata. L'undici di Delneri non convince come a Torino ma fa suoi i tre punti dopo che Aquilani aveva messo tutto in discussione con il gol del parziale 2-1 segnato nel secondo tempo.

Alla gradita presenza di Francesco Guidolin, mister Delneri schiera un 4-3-3 dai piedi giovani ed educati. Jankto, Fofana e Kums a centrocampo, Zapata vertice di un tridente composto anche da Cyril Thereau e De Paul. Widmer, al rientro dopo l'infortunio dello scorso 15 settembre, si colloca a destra nella difesa a quattro schierata davanti a Karnezis.

Il primo brivido scorre lungo la schiena dei tifosi bianconeri già al 2' minuto di gara. De Paul sbaglia un disimpegno e consegna il pallone agli avversari, Memushaj si trova davanti a Karnezis ma calcia debole sul fondo.

Thereau risponde sul suggerimento di Zapata tre minuti più tardi. Il francese strozza troppo e la sfera finisce a lato.

All'8' Fofana intercetta un pallone a centrocampo e attiva il contropiede dei friulani con Zapata. L'azione porta di nuovo la palla tra i piedi dell'ex City che attiva De Paul. L'argentino azzecca il filtrante per Zapata che viene atterrato in area da Campagnaro: calcio di rigore. Dal dischetto va Thereau che batte Bizzarri con un bel cucchiaio al 9'.

La traversa di Caprari al 26' premia i friulani nonostante la disattenzione di Thereau in marcatura. La girata del numero 17 si stampa sul legno e suona la sveglia per l'undici di casa, poco attento in questa occasione ma troppo conservativo e in parziale confusione nei restanti minuti successivi alla rete del vantaggio.

Viste le difficoltà di Thereau a sinistra Delneri decide di passare al 4-4-2 con il francese affiancato a Zapata in attacco.

Sul finire del primo tempo Zapata ha sui piedi l'occasione del raddoppio per gentile concessione della retroguardia di Massimo Oddo. Il numero 9 chiude troppo l'angolo e si divora un'occasione tanto gratuita quanto ghiotta.

Con gli inserimenti di Badu e Hallfredsson l'Udinese prova ad amministrare l'1-0 nella ripresa, e la soluzione porta ai presupposti per il contropiede del raddoppio. Samir si invola sulla fascia di competenza e lascia a Thereau il compito di abbozzare l'azione offensiva. Il 77 suggerisce per l'accorrente Badu che calcia centrale. Bizzarri respinge e Cyril si avventa sulla sfera che termina così in rete. 2-0 al 71'.

Quattro minuti e il Pescara accorcia subito con Aquilani. Gli sviluppi di una rimessa laterale portano l'ex Sporting Lisbona a freddare Karnezis per il gol che riaccende le speranze dei delfini.

Il forcing finale degli ospiti, tuttavia, non porta a grandi risultati e al 93' Zapata viene nuovamente affondato in area di rigore. Questa volta è lo stesso colombiano a calciare e a chiudere i conti sul 3-1.

Il resto sono solo applausi per il primo successo targato Delneri. Udinese a 10 punti, e adesso testa al Torino.

Grazie a Thereau l'Udinese batte il Pescara
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento