Chiesa
stampa

A Udine, Gemona e Pordenone le celebrazioni per il Beato Odorico

L'appuntamento più solenne nella chiesa del Carmine, dove riposano le spoglie del Beato

 A Udine, Gemona e Pordenone le celebrazioni per il Beato Odorico

Hanno preso avvio le celebrazioni odoriciane, che ogni anno si pongono all’inizio di gennaio. Una celebrazione a Pordenone ha aperto, domenica 8 gennaio, la serie di celebrazioni. Domenica 15 gennaio il Beato Odorico da Pordenone sarà celebrato nel santuario di Sant’Antonio a Gemona, il più antico sito di frati in Friuli, alle messe di orario e ai vespri delle ore 16 seguiti da una processione interna con la reliquia del beato qui effigiato in una vetrata del Poz e in un dipinto nella cella del Santo.

Ma è a Udine che la festa del Beato si svolgerà in modo più solenne: sabato 14 gennaio, alle ore 18.30 nella chiesa della B.V. del Carmine (dove riposano le spoglie del Beato) sarà celebrata una Santa Messa presieduta da padre Antonio Ramina, frate minore conventuale e rettore della Pontificia Basilica del Santo in Padova, luogo ove Odorico rientrò dal viaggio in Cina e dettò la sua Relatio.

Il calendario di eventi è coordinato dalla segreteria della Commissione per la canonizzazione e il culto presieduta da mons. Guido Genero – la quale rilancia una costellazione di appuntamenti religiosi fra Pordenone e Udine (e anche Gemona). 

Sullo sfondo, diversi centenari francescani

L’orizzonte, non solo per il Beato Odorico, è ormai quello del Centenario Francescano 2023-2026: centenario quest’anno della Regola bollata (29 novembre 1223) e della prima rappresentazione del presepio (Greccio, Natale 1223). Sarà un grande evento ecclesiale e internazionale, l’ottocentesimo del transito del Serafico, che coinvolgerà dall’autunno prossimo specialmente l’Italia che ha in Francesco d’Assisi il patrono, e il Friuli soprattutto in ragione delle carismatiche personalità espresse qui dai seguaci del Poverello: Odorico da Pordenone, frate della prima ora, morto cent’anni esatti dopo Sant’Antonio, è senz’altro importante perché assorbì lo spirito missionario eroico delle origini francescane; pensiamo poi, fra gli altri, al Beato Marco d’Aviano, a valenza europea.

A Udine, Gemona e Pordenone le celebrazioni per il Beato Odorico
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento