Chiesa
stampa

Si celebra il Giubileo dei ministranti. Messa in Cattedrale alle ore 10.30

Udine "invasa" da un migliaio di chierichetti il 1° maggio

Sono oltre 3 mila i giovanissimi che in diocesi offrono con gioia il loro servizio liturgico attorno all’altare delle nostre parrocchie, un vero dono per la comunità cristiana. Quest’anno il tradizionale appuntamento con la grande festa a loro dedicata, domenica 1 maggio, sarà un vero e proprio Giubileo.

Udine "invasa" da un migliaio di chierichetti il 1° maggio

Sono oltre 3 mila i giovanissimi che in diocesi offrono con gioia il loro servizio liturgico attorno all’altare delle nostre parrocchie, un vero dono per la comunità cristiana. Quest’anno il tradizionale appuntamento con la grande festa a loro dedicata, domenica 1 maggio, sarà un vero e proprio Giubileo. I ragazzi si ritroveranno come sempre negli spazi del Seminario di Viale Ungheria, a Udine, per una giornata di incontri, festa e riflessione, ma nell’Anno Santo della Misericordia, accompagnati dall’Arcivescovo, saranno anche invitati a varcare la Porta Santa della Cattedrale di Udine.

È proprio questo gesto, simbolicamente così importante, ad aver ispirato il tema della giornata, spiega l’assistente spirituale del Seminario interdiocesano, don Ilario Virgili, ai microfoni di Radio Spazio: «Entrate e dimorate». «Due gli inviti: il primo, “entrate”, ispirato proprio al passaggio della Porta della misericordia, un invito ad incontrare il Signore Gesù che con la sua presenza, nella sua casa, ci fa sperimentare l’amore misericordioso del Padre e l’amicizia dell’incontro con lui nel clima di festa. Il secondo invito, “dimorate”, è un richiamo al Vangelo che ascolteremo in quella domenica, tratto dalle parole dell’evangelista Giovanni che riporta quanto dice Gesù: “Se uno mi ama, osserverà la mia Parola e il Padre mio lo amerà e noi verremo a lui e prenderemo dimora presso di lui” (Gv. 14, 23). Queste luminose parole, ricche di gioia pasquale e di speranza, ricorderanno ai nostri preziosi ministranti che, stando vicini a Gesù nel servizio all’altare, loro stessi diventano ogni volta “dimora, casa” dello Spirito del Risorto».

Il programma

Domenica 1 maggio, dalle ore 8.30 il cortile del Seminario in viale Ungheria accoglierà i gruppi con musica, animazione e una piccola riflessione. Da qui si snoderà il colorato corteo con i tradizionali cartelloni dei ragazzi, accompagnato dalle note festose della banda. La procesisone farà una breve sosta davanti al Palazzo Arcivescovile per accogliere l’Arcivescovo e poi raggiungere insieme a lui il sagrato della Cattedrale, per varcare insieme la Porta della Misericordia. Dopo la messa solenne (in diretta su Radio Spazio) la festa proseguirà negli spazi del Seminario con una pastasciutta offerta dagli alpini e dagli scout e il grande pomeriggio di giochi organizzato da seminaristi, sacerdoti, animaotori e scout, che si concluderà con il saluto finale dell’Arcivescovoe con la premiazione dei gruppi più numerosi, del cartellone più bello e di quello più originale.
Valentina Zanella

Udine "invasa" da un migliaio di chierichetti il 1° maggio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento