Cronaca
stampa

Una sessantina di migranti rintracciati a Udine

La quarantena nelle pertinenze del Seminario arcivescovile a Castellerio

Una sessantina di migranti rintracciati a Udine

Una sessantina di persone, migranti da Pakistan e Afghanistan, entrate in Italia dalla rotta balcanica, sono state rintracciate nelle ultime ore in varie zone della provincia di Udine, nei pressi del capoluogo. Ieri sera, poco dopo le 22, a Manzano ne sono state individuate 22; stamani, dalle 3.30 alle 5.00, a Udine, sono stati segnalati e fermati dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile altri 28 cittadini stranieri. Infine, alle 6.30, personale della Questura ha bloccato altri sette soggetti su segnalazione di passanti. Dopo le operazioni di identificazione - che ha fatto emergere anche la presenza di qualche minorenne - i richiedenti asilo sono stati trasferiti al seminario arcivescovile di Castellerio, a Pagnacco, dove trascorreranno la quarantena anti-Covid-19.
Su "la Vita Cattolica" in uscita oggi, approfondimento sul tema, con intervista al dott. Guglielmo Pitzalis (Medicina delle migrazioni), che spiega qual è la strada per accogliere in sicurezza.

Una sessantina di migranti rintracciati a Udine
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento