Cultura e spettacoli
stampa

Aspettando Mittelfest, premio Ristori a Giuliana Musso

Un riconoscimento, a sorpresa, anche all'ex presidente, Federico Rossi

Aspettando Mittelfest, premio Ristori a Giuliana Musso

Serata speciale quella di ieri, mercoledì 26 agosto, per Cividale e per Aspettando Mittelfest. Nel teatro Ristori, l’attrice Giuliana Musso ha ricevuto dalle mani della presidente del Sorptimist club di Cividale, Michela Domenis, il premio Adelaide Ristori, attribuitole dal club stesso per la migliore interpretazione femminile in uno spettacolo dell’edizione 2019 del festival, nel caso specifico “La scimmia”  che a Mittelfest debuttò appunto lo scorso anno.
Un riconoscimento che si aggiunge ad altri prestigiosi premi già ricevuti dall’attrice vicentina ma friulana d’adozione, che dal palco ha voluto rivolgere un appello a tutti affinché si aiutino i tanti artisti che a causa del Covid e non solo stanno vivendo una situazione drammatica.
Intenso il dialogo dell’attrice e regista con il direttore artistico del festival, Haris Pasovic, sullo sfondo la figura, immensa, di Adelaide Ristori, la più celebre attrice drammatica del pieno Ottocento che era nata a Cividale, ma anche donna “di grande umanità, qualità che le derivava dall’empatia – così Pasovic richiamando il tema di Mittelfest 2020 – dote che caratterizza anche Giuliana Musso, che da sempre unisce all’arte l’impegno civile”.

A sorpresa, nel corso della serata, il presidente di Mittelfest, Roberto Corciulo, ha consegnato invece un altro premio – e il ringraziamento per l’impegno - al suo predecessore, Federico Rossi, per sei anni al timone del festival, un piccolo capolavoro creato dall’azienda orafa La Torre di Cividale.

Empatia, infine, fra Pasovic e il pubblico, chiacchierando del festival in arrivo (il 5 settembre) e sottolineando il coraggio di Mittelfest e di Cividale che hanno voluto fortemente proporlo con spettacoli tutti dal vivo, quando purtroppo molti fra i festival europei di grande livello (da Avignone a Edimburgo) sono stati costretti a cancellare le edizioni 2020.
Aspettando Mittelfest prosegue con un nuovo week end ricco di appuntamenti, in attesa dell’evento finale, martedì 1 settembre, con il dialogo, al Ristori, fra Pasovic e il padre dei neuroni specchio, Giacomo Rizzolatti.

Aspettando Mittelfest, premio Ristori a Giuliana Musso
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento