Cultura e spettacoli
stampa

Progetto Ludwig, per combattere il Covid a suon di grande musica

Cinque concerti della Fvg Orchestra in streaming, nel 250° anniversario della nascita di Beethoven.
Aderiscono i principali teatri della regione

Progetto Ludwig, per combattere il Covid a suon di grande musica

Debutterà il 14 novembre dal Politeama Rossetti di Trieste, con il Concerto n.5 per pianoforte e orchestra in mi bemolle maggiore, op. 73 e la Sinfonia n. 4 in Si bemolle maggiore, op. 60, di Ludwig van Beethoven il progetto musicale ideato dalla Fvg Orchestra nel 250° anniversario della nascita del geniale compositore tedesco. Il programma - presentato mercoledì 11 novembre - si articola in cinque concerti registrati senza pubblico nei principali teatri della regione e messi a disposizione in streaming sul sito della Fvg Orchestra.
Nel 250° anniversario della nascita di Beethoven, che non può essere dimenticato a causa della pandemia - ha spiegato il direttore artistico dell’orchestra, Claudio Mansutti - tutti i principali teatri della regione aderiscono agli streaming della Fvg Orchestra e sui palcoscenici salgono solisti e direttori d’eccellenza con il sostegno di Regione e Fondazione Friuli.
Il primo concerto a Trieste (ore 21) vedrà in scena la Fvg Orchestra con Federico Colli al pianoforte diretto da Paolo Paroni. Ancora Paroni, direttore ospite principale della Fvg Orchestra per il secondo streaming, dal Teatro comunale di Monfalcone, il 15 novembre sempre alle 21 in Coriolano, ouverture in do minore op. 62 scena ed aria per soprano ed orchestra a seguire op. 65 con Annamaria Dell’Oste e infine la sinfonia n. 5 in do minore op. 67.
Il fine settimana seguente appuntamento Teatro Verdi di Gorizia (21 novembre alle 21) con il concerto n. 3 per pianoforte e orchestra in do minore, op. 37 e la Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore, op. 55, pianoforte solista Alessandro Taverna per la direzione di Massimiliano Caldi. Il giorno dopo dal Teatro Verdi di Pordenone in programma il concerto n. 4 per pianoforte e orchestra in sol maggiore, op. 58 con solista Andrea Lucchesini e, a seguire, la sinfonia n. 7 in la maggiore, op. 92 con la direzione di Filippo Maria Bressan. Gran finale al Teatro Giovanni da Udine il 28 novembre con il Trio di Parma che eseguirà il Triplo Concerto in do maggiore op.56 e l’ottava sinfonia in fa maggiore op.93.

Gibelli: il Progetto Ludwig risponde al bisogno di cultura
“Progettare e programmare sono attività essenziali per il settore culturale e lo sono ancora di più nel contesto pandemico e per il post-Coronavirus. Plaudo all’iniziativa che da un lato celebra i 250 anni dalla nascita di Ludwig van Beethoven e, dall’altro, risponde al bisogno di cultura che, assieme all’attività fisica, rappresenta una parte fondamentale della vita dell’uomo”. Lo ha detto l’assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli, nel corso della conferenza stampa online di presentazione dell’iniziativa della Fvg Orchestra; iniziativa - ha proseguito Gibelli - colma un po’ il vuoto di proposte della regione nel 250/o anniversario beethoveniano”. L’assessore ha poi fatto riferimento al continuo decremento di risorse pubbliche: “Sarà sempre più difficile sostenere le tante iniziative presenti in regione” ha sottolineato, ricordando la necessità di creare maggiori collaborazioni fra soggetti culturali e lo strumento dell’Art bonus per favorire il mecenatismo in regione, nato allo scopo di offrire opportunità al settore. Per il 2021 - ha comunicato - anche le Fondazioni bancarie potranno essere mecenati con l’art bonus; le aiutiamo nel loro importante sostegno alla cultura”.

Progetto Ludwig, per combattere il Covid a suon di grande musica
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento