Economia
stampa

Caro energia, Eurolls stoppa gli investimenti

In luglio bolletta da 173 mila euro

Caro energia, Eurolls stoppa gli investimenti

Eurolls, azienda friulana che produce rulli in acciaio e carburo di tungsteno, "ha congelato tutti gli investimenti in programma per gli stabilimenti italiani a causa del caro energia". Lo ha annunciato l'amministratore Renato Railz.

Eurolls, con sede ad Attimis, occupa circa 150 dipendenti e fattura 60 milioni l'anno; è impegnata nella costruzioni di rulli, cavi e tubi, con core business nei trattamenti, rivestimenti e componenti in metallo duro e diamantati. A luglio l'azienda per uno degli stabilimenti, quello di Villa Santina, ha ricevuto una bolletta per il consumo dell'energia elettrica pari a 173 mila euro, contro i 45mila euro pagati a luglio 2021.     
"Stiamo parlando di cifre non più gestibili e livelli record, per una situazione che si presenta insostenibile - conclude Railz - così facendo siamo costretti a bloccare gli investimenti almeno in Italia". 

Caro energia, Eurolls stoppa gli investimenti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento