Politica
stampa

Scuola, Giovedì Santo rimanga festivo

Il nuovo calendario scolastico regionale "azzoppa" il Triduo Pasquale e ostacolerebbe non poco la partecipazione dei ragazzi alle liturgie

Scuola, Giovedì Santo rimanga festivo

"Il giovedì santo rimanga anche per il prossimo anno scolastico giornata libera dalle lezioni". Lo chiede il consigliere regionale del Pd-Slovenska skupnost Igor Gabrovec in riferimento alla recente approvazione in sede di Giunta del calendario per il prossimo anno scolastico. "Ho ricevuto in questi giorni diverse segnalazioni riguardo alla previsione delle vacanze pasquali che, stando al calendario approvato, nel 2017 non comprenderebbero più la giornata di giovedì prima della domenica di Pasqua. Il giovedì santo segna la fine della Quaresima e l'inizio del Triduo pasquale. Il passaggio tra i due tempi è dato con l'inizio della Messa Messa crismale che caratterizza l'inizio di questa giornata. Durante questa messa mattutina vengono consacrati gli olii santi che si useranno durante tutto il corso dell'anno liturgico per celebrare i sacramenti. In molte zone della regione è ancora viva l'usanza di partecipare a questo rito liturgico da parte dei giovani che si preparano alla cresima", ricorda Gabrovec che chiede quindi di mantenere inclusa nelle vacanze di Pasqua anche la giornata del giovedì, che prevede in orario serale anche la Messa in Coena Domini, che ricorda l'istituzione dell'Eucaristia e del sacerdozio e nella quale si svolge il rito della lavanda dei piedi ricordando l'analogo gesto di Gesù nel Cenacolo. "Nel caso si debba recuperare una giornata di lezione propongo piuttosto di tagliare dalle feste la giornata del martedì successivo alla Pasqua, che non ha nessun significato religioso o civile" conclude il vicepresidente del Consiglio regionale Igor Gabrovec.

Fonte: Comunicato stampa
Scuola, Giovedì Santo rimanga festivo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento