Regione
stampa

Conferenza di fine anno, i piani della Regione per il 2020

Fedriga: steward nelle città, controlli per l'immigrazione, sostegno allo sviluppo e alle attività produttive, salute

Conferenza di fine anno, i piani della Regione per il 2020

"Abbiamo confermato le misure per aumentare la sicurezza dei cittadini del Friuli Venezia Giulia. Sia per il 2019 che il 2020 abbiamo stanziato, infatti, 6,5 milioni di euro a disposizione dei privati interessati a installare impianti di videosorveglianza". Il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, è partito da questi stanziamenti per riassumere, nel corso della conferenza stampa di fine anno, le iniziative messe in campo dall'Amministrazione regionale in questo ambito. "Con provvedimenti legislativi mirati - ha precisato Fedriga - ci siamo impegnati nel risolvere anche la problematica riguardante quei Comuni che non avevano fatto domanda in tempo per ottenere i contributi relativi a questi dispositivi di sicurezza". 

Immigrazione. "Inoltre - ha ricordato il governatore - ci siamo mossi a livello internazionale, definendo importanti accordi con la vicina Slovenia in materia di controlli congiunti. Abbiamo chiesto, in particolare, l'utilizzo di nuove tecnologie per monitorare il passaggio di immigrati irregolari che ha già ottenuto un parere positivo da parte del ministro degli Esteri della Slovenia". "Possiamo mettere a disposizione - ha ipotizzato Fedriga - gli strumenti della nostra Protezione civile per cercare di aiutare le Forze dell'Ordine a presidiare i nostri confini, anche perché gli ultimi dati, quelli da settembre in poi, registrano un aumento degli ingressi con conseguenze negative per l'intero Friuli Venezia Giulia". "Ammontano poi a 350mila euro - ha confermato il governatore - i contributi che abbiamo previsto per i rimpatri volontari, mentre 150mila euro sono destinati al bando anti-radicalizzazione per progetti che mirano a prevenire comportamenti sociali non accettabili". 

Steward urbani. "Infine, per aumentare la sicurezza del territorio, tutti i centri con più di 20mila abitanti, e non solo le città capoluogo, potranno avvalersi di steward urbani. Un fondo che - ha detto in conclusione il governatore Fvg - nel 2020 sarà portato a 700mila euro".

Sviluppo economico. "Attraverso poste importanti stiamo sostenendo lo sviluppo economico del Friuli Venezia Giulia. Abbiamo messo 319 milioni di euro per i mutui flessibili e nuovi investimenti e 18,2 milioni di euro, che diventeranno 18,8 nel 2020, per consolidare la portualità e la logistica della nostra regione", ha detto Fedriga, parlando delle azioni della Giunta nel settore "sviluppo economico". "Un capitolo a parte - ha aggiunto - merita poi l'ingresso ufficiale di F2i nella gestione dell'aeroporto di Ronchi dei Legionari. L'obiettivo di questa operazione è quello di fare sistema e di poter negoziare in modo efficace con i vettori, visto che questa realtà può vantare un bacino di utenza di diversi milioni di passeggeri". Il fondo F2i è controllato, infatti, al 51% da F2i sgr, società che gestisce i principali fondi infrastrutturali italiani, e al 49% da Ardian Infrastructure, investitore internazionale leader nel settore.
Attività produttive. "Per il credito d'imposta abbiamo messo 4,5 milioni di euro e abbiamo continuato a tagliare di 10 milioni di euro l'Imposta regionale sulle attività produttive (Irap) - ha specificato il governatore – . Misura che sarà mantenuta inalterata anche nel 2020. Tagli non solo finalizzati alle assunzioni ma anche a favorire gli insediamenti di nuove attività in montagna sia per i professionisti sia per le imprese". "Oltre 4 milioni di euro sono invece destinati al progetto Argo per sviluppare un sistema di innovazione di processi e prodotti in grado di generare incrementi di produttività dell'intero sistema economico attraverso l'interazione tra ricerca e industria, senza dimenticare - ha sottolineato - i 250mila euro garantiti all'Università di Udine e alla Sissa di Trieste". "Una novità importante sono poi i minibond per le piccole e medie imprese erogati da Friulia. Ricordiamo che, in precedenza, la finanziaria regionale non si era mai occupata delle piccole aziende che, invece, rivestono un ruolo fondamentale nel nostro territorio".
"Oltre alle misure a sostegno degli esercizi commerciali, sempre per lo sviluppo delle aree montane e per contrastare lo spopolamento, sono previsti - ha rimarcato Fedriga - 800mila euro per finanziamenti a tasso zero fino al 100 per cento per chi voglia acquistare dei terreni per puntare sull'agricoltura e sull'utilizzo delle risorse forestali".

Salute. "La riforma sanitaria dà una mission agli ospedali hub e spoke e, così facendo, scongiura per questi ultimi il rischio di chiusura", ha detto ancora Fedriga nella conferenza stampa di fine anno nel palazzo della Regione. Dopo che nel 2019 è stata varata l'Azienda regionale di coordinamento per la salute, nel 2020 sorgeranno le tre Aziende sanitarie di area vasta "che completano la riforma - ha rilevato il governatore - nel senso di una semplificazione". In particolare, gli ospedali spoke, ha annunciato Fedriga, "saranno molto utili per alleggerire le liste d'attesa, potendosi dedicare alle attività programmate". A proposito di tempi da tagliare, Fedriga ha salutato "i risultati importanti che si stanno ottenendo con i nuovi percorsi avviati nei pronto soccorso per ridurre i tempi su tutti i codici di urgenza". 
Altro aspetto evidenziato dal governatore è che "gli investimenti sulle strutture regionali nel triennio 2019-21 sono raddoppiati rispetto al triennio precedente". Di pari passo procede l'avanzamento dei processi digitali che ha visto nel 2019 l'attivazione del fascicolo sanitario elettronico. "Nel 2020 - ha assicurato Fedriga - avvieremo iniziative nelle piazze del Friuli Venezia Giulia per illustrare con il nostro personale l'utilizzo dei dispositivi informatici sui temi della salute in modo da facilitare i cittadini meno abituati a utilizzare questo tipo di supporti".

 

Anziani e disabili. Altro caposaldo dell'azione regionale è l'incremento della spesa destinata alle persone fragili, con il 12,7 per cento in più di risorse stanziate nell'ultima legge di Stabilità, per un ammontare di 27,7 milioni destinati a strutture per anziani e disabili. Proprio per quanto riguarda la disabilità, "nel 2020 - ha concluso il governatore - saranno avviate linee innovative improntate alla personalizzazione dei percorsi in grado di rispondere agli effettivi bisogni dei pazienti e della loro famiglie".

Conferenza di fine anno, i piani della Regione per il 2020
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento