Regione
stampa

Pnrr, in arrivo 909 milioni. «I Comuni vanno preparati»

L'Associazione certificatori e revisori degli enti locali chiede un incontro con l'assessore Roberti

Pnrr, in arrivo 909 milioni. «I Comuni vanno preparati»

“Il finanziamento del Recovery Plan a disposizione dei Comuni del Friuli-Venezia Giulia è molto importante. Ben 909 milioni vedranno impegnati nei prossimi 5 anni i sindaci, le giunte, i consigli comunali e le strutture amministrative di tante amministrazioni comunali perché il Pnrr prevede, da un lato, una tempistica molto precisa e, dall'altro, un continuo coinvolgimento dei soggetti che beneficeranno della realizzazione dei progetti finanziati. È evidente che l'organizzazione del lavoro deve cambiare per individuare tutte le semplificazioni possibili delle diverse fasi che devono essere sviluppate». Ad affermarlo è Rosa Ricciardi, presidente di Ancrel Fvg, l’Associazione di certificatori e revisori degli enti locali. «Un ruolo fondamentale di supporto alla ‘Cabina di regia comunale’ lo svolgerà il segretario comunale e la ‘Segreteria tecnica Pnrr’ – spiega Ricciardi – della quale deve fare parte il revisore dei conti, nel ruolo di collaborazione tecnica e indipendente con chi decide, come anticipato nella legge regionale 18/2015».

Nei prossimi giorni l’Ancrel Fvg chiederà un incontro all'assessore regionale Pierpaolo Roberti per confermare la piena disponibilità dei revisori dei conti a partecipare a tutti gli incontri operativi richiesti dai progetti Pnrr.

«Ricordo che le risorse assegnate vengono trasferite alla Regione e agli enti locali solo dopo la verifica del raggiungimento dei traguardi e dei target individuati nella domanda di finanziamento» conclude Ricciardi.

Pnrr, in arrivo 909 milioni. «I Comuni vanno preparati»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento