Chiesa
stampa

La prima benedizione delle famiglie adottive

Domenica 24 febbraio, per la prima volta nella diocesi di Udine, si vivrà il rito della Benedizione delle adozioni, presieduto dall’Arcivescovo.

La prima benedizione delle famiglie adottive

«Un’iniziativa altissima, che ci dice quanto di buono ci sia a livello cristiano sul nostro territorio». Così il direttore dell’Ufficio famiglia diocesano, don Davide Gani a proposito del rito di Benedizione delle adozioni che si vivrà per la prima volta nella diocesi di Udine domenica 24 febbraio, presieduto dall'Arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato. «L’opportunità, infatti, accolta e fatta propria dall’Arcidiocesi – spiega don Gani –, è stata proposta da un gruppo di famiglie, che, mosse da profonda fede, chiedono la benedizione per loro e i loro ragazzi».

Il rito sarà un'occasione per celebrare con tutta la comunità l’accoglienza vissuta come «nascita». Dopo le arcidiocesi di Bologna, Venezia, Torino e Milano, anche Udine, dunque, ha deciso di affiancare il percorso civile dell’adozione con un cammino spirituale. «Il rito, anche a livello italiano, nasce in questi ultimi anni – spiega il direttore dell’Ufficio famiglia –. Chiesto da un gruppo di famiglie alla Santa Sede, è stato accolto dai competenti uffici ecclesiali che, in questa fase “ad experimentum”, ne hanno rielaborato una specifica traccia in vista di un futuro inserimento nel benedizionale».
A Udine, la proposta è partita dall’associazione Famiglie per l’accoglienza, con il supporto di «Amici dei bambini» e la comunità di fedeli «La pietra scartata». «Si tratta di un momento molto importante per noi – commenta la referente di Famiglie per l’accoglienza, Angela Arcicasa–. L’occasione per affidare “ufficialmente” le nostre famiglie e i nostri ragazzi al Signore. L’opportunità è rivolta a tutte le famiglie adottive del territorio, o in attesa di adozione (anche che fanno parte di altre associazioni)». La Vita Cattolica approfondisce il tema con un articolo sull'edizione in uscita oggi

Un primo incontro, domenica 10 febbraio
Genitori e figli adottivi sono invitati a vivere innanzitutto un momento di spiritualità che si svolgerà domenica 10 febbraio nel Seminario interdiocesano di Pagnacco, dalle 15 alle 18. Un’occasione per le famiglie di conoscersi, approfondire la spiritualità dell’adozione e comprendere il significato della celebrazione, attraverso riflessioni guidate da don Gani, insieme ai coniugi Borel (Amici dei bambini) e Massimo Cicchetti (La Pietra scartata).
Il rito della Benedizione verrà celebrato domenica 24 febbraio alle 11 nella chiesa dell’Istituto salesiano Bearzi, durante la messa parrocchiale. 

La prima benedizione delle famiglie adottive
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento