Cronaca
stampa

Carla Garlatti tra le 100 "eccellenze italiane"

Originaria di Udine, dal gennaio 2021 è titolare dell'Autorità garante per l'infanzia e l'adolescenza 

Carla Garlatti tra le 100 "eccellenze italiane"

La friulana Carla Garlatti, Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza, è stata inserita tra le “100 Eccellenze Italiane” per il 2022. Garlatti, originaria di Udine e presidente del Tribunale per i minorenni di Trieste fino a dicembre 2020, sarà premiata questa sera a Roma nella Sala della Promototeca del Campidoglio. Il riconoscimento le viene attribuito in quanto è stata considerata come una dei 100 protagonisti della migliore Italia, che hanno dato un prezioso contributo alla crescita del nostro Paese. Il “Premio d’eccellenza. 100 Eccellenze italiane”, promosso dall’Associazione Liber con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e di numerosi ministeri ed enti, è giunto alla sua ottava edizione.

Carla Garlatti si è laureata in Giurisprudenza a Padova, dove ha vissuto e lavorato per molti anni. È entrata in magistratura nel 1986 e ha svolto le funzioni di giudice nei tribunali di Udine, Milano, Venezia e Padova. A Venezia,
inoltre, è stata consigliere di Corte d’Appello. Ha lavorato all’ufficio legislativo del ministero della Giustizia e ha preso parte a diversi organismi in materia di diritto di famiglia e minori, tra cui l’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza.
Per quattro anni ha presieduto il Tribunale per i minorenni di Trieste. Dal 14 gennaio 2021 ricopre l’incarico di titolare dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza.

Carla Garlatti tra le 100 "eccellenze italiane"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento