Cronaca
stampa

Federalberghi Fvg: "Bene la montagna, arranca il mare"

"Alberghi con il 60-70% delle camere riempite in montagna, al mare c'è un grande pendolarismo nei weekend", spiega Paola Schneider.

Federalberghi Fvg: "Bene la montagna, arranca il mare"

Il weekend di Ferragosto, solitamente, era da tutto esaurito nelle località turistiche della regione. Quest’anno, a causa del Coronavirus, gli albergatori devono fare i conti con meno arrivi – grandi assenti gli stranieri – e più costi relativi al personale impiegato per poter garantire un servizio sicuro e a prova di contagio. Paola Schneider, presidente di Federalberghi Fvg, spiega che “in montagna sta andando abbastanza bene dopo una primavera disastrosa. Le camere sono riempite al 60-70% (contro l’80-90% delle estati passate). Il mare fa più fatica: sabato e domenica c’è un grande pendolarismo per cui le spiagge si riempiono di gente ma durante la settimana ci sono meno presenze. A soffrire di più sono le città d’arte che risentono dell’annullamento di piccoli e grandi eventi e dell’assenza del mondo del business”. Chi prenota e sta in montagna per qualche giorno ricerca tranquillità e riposo. “La gente ha bisogno di staccare la spina e stare all’aria aperta”. I turisti sono friulani o arrivano dalle regioni del nord e centro Italia. 

Federalberghi Fvg: "Bene la montagna, arranca il mare"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento