Cronaca
stampa

Terremoto, dal Friuli subito gli aiuti

Dal Friuli subito in aiuto alle popolazioni del centro Italia colpite dal forte terremoto.

Terremoto, dal Friuli subito gli aiuti

"Siamo vicini con partecipe sollecitudine alle popolazioni del centro Italia colpite dal forte terremoto, e siamo pronti a mettere a disposizione anche in questa circostanza esperienza e mezzi avanzati della Protezione civile del Friuli-Venezia Giulia".  Lo afferma la presidente della Regione Debora Serracchiani, rendendo noto che un elicottero della Protezione civile regionale è partito alle 10.50 ed è in volo con a bordo un'unità di Protezione civile, due squadre cinofile, un'unità del Soccorso alpino regionale per raggiungere il comune di Preci in provincia di Perugia. Sono anche in partenza due funzionari della Protezione Civile della Regione a supporto del Centro operativo intercomunale di Macerata e per coadiuvare i Centri operativi comunali. È stata inoltre allertata la Croce Rossa di Palmanova per eventuale invio di due posti medici avanzati di primo livello. L'assessore regionale alla Salute e Protezione sociale Maria Sandra Telesca, ha precisato che sono state preallertate quattro squadre, ognuna delle quali è formata da un medico, due infermieri, un soccorritore e un soccorritore/autista. La Regione Friuli Venezia Giulia, inoltre, attraverso la Direzione centrale Salute ha anche già messo a disposizione tutti i posti disponibili di terapia intensiva-rianimazione e aree di emergenza in ospedale.

L'esperto cinofilo, Daniele Mozzi, è accompagnato dal suo cane Kelpi, pastore australiano di colore nero, operativo sia su terreno alpino che su macerie. Proprio quindici giorni fa i tecnici del Soccorso Alpino del Friuli-Venezia Giulia avevano organizzato una esercitazione con le unità cinofile tra le macerie.

Terremoto, dal Friuli subito gli aiuti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento