Cultura e spettacoli
stampa

Il Dantedì internazionale del Paolo Diacono

Fitto calendario di iniziative nel Convitto cividalese

Giovedì 25 marzo il Convitto nazionale ‘Paolo Diacono’ di Cividale aderisce al Dantedì, la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, istituita dal Consiglio dei Ministri per celebrare il Sommo Poeta, a settecento anni dalla sua morte.

 

La giornata sarà celebrata attraverso un fitto programma di iniziative ed interventi in modalità on line che vedranno coinvolti in prima persona studenti della scuola secondaria di I grado e dei 4 licei annessi al Convitto (Classico, Scientifico, Linguistico e Scienze Umane). Inoltre, degna di rilievo è la partecipazione attiva di alcune scuole e college stranieri, da lungo tempo partner del Convitto, come il Ginnasio CARLI di Capodistria, il Colegio Britannico di Quito dell’Ecuador e il Townsville College dell’Australia, che porteranno una testimonianza di quanto Dante sia studiato e considerato anche all’estero, fino all’altra parte del mondo.

 

A partire dalle ore 10,30, gli interventi dei ragazzi si susseguiranno sul canale della Webradio del Convitto, che trasmetterà letture tratte dalla Divina Commedia, da sonetti, esposizioni di lavori svolti sullo studio di Dante, narrazioni sulla sua vita ed altri contenuti legati alla figura del Dante Sommo Poeta, ma anche dell’uomo politico, uomo del suo tempo. 

La Webradio, a cui si potrà accedere tramite il link pubblicato sul sito cnpd.it, è uno strumento di comunicazione alternativo e più vicino alle giovani generazioni, che permette di dare voce ai suoni della lingua italiana ma anche di far risuonare i versi del Sommo Poeta, conosciuto in tutto il mondo, in altre lingue straniere, come lo sloveno o il russo.

 

La Dirigente Scolastica del Convitto nazionale ‘Paolo Diacono’, dott.ssa Alberta Pettoello, ha dichiarato: “Abbiamo aderito con entusiasmo al Dantedì, che diventa una nuova e preziosa occasione di elevare la formazione dei nostri studenti. Una ricorrenza importante, quella del 700° anniversario della morte del padre della lingua italiana, che permette ai giovani di comprendere perché ancora una volta Dante è attuale ai nostri giorni, rimettendo l’attenzione su una figura così presente, ed al contempo condividerla con ragazzi di altre nazioni. Questo perché la vocazione internazionale che anima il Convitto si nutre di relazioni internazionali che sono state costruite negli anni attraverso scambi, progetti ed iniziative comuni, con impegno e costanza.”

Il Dantedì internazionale del Paolo Diacono
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento