Cultura e spettacoli
stampa

Torna a Udine la Notte dei lettori

Con Piero Dorfles, Riccardo Iacona, Nicola Lagioia, Antonella Sbuelz, Ilaria Tuti, Luigi Nacci, Emilio Rigatti e Remo Anzovino

Torna a Udine la Notte dei lettori

Torna a Udine tra venerdì 23 e sabato 24 ottobre, La Notte dei Lettori, ideata dal Comune e dalle librerie cittadine, è curata e organizzata da Bottega Errante in collaborazione e con il contributo del Comune.

«Una bella notizia per la città - ha dichiarato Fabrizio Cigolot, assessore alla Cultura del Comune di Udine -, simbolo di un ritorno alla normalità che non può non vedere nella cultura uno dei suoi cardini. Voglio quindi ringraziare Bottega Errante e i librai coinvolti per averci creduto».

La lettura, la letteratura e le sue declinazioni sono al centro di questa settima edizione. - ha dichiarato il direttore artistico Mauro Daltin - Abbiamo cercato e voluto invitare ospiti che mettessero in relazione e incrociassero diverse discipline e forme del sapere con la parola letta e scritta. Ascolteremo schegge di giornalismo, racconti sul viaggiare lento e sulla musica, storie che dal territorio superano confini e barriere».

Tutti gli incontri del festival sono previsti alla Chiesa di San Francesco a Udine. Ad inaugurare la settima edizione del festival venerdì 23 ottobre, alle 18:00, sarà Piero Dorfles, conduttore storico di “Per un pugno di libri”, che accompagnerà i presenti in un viaggio nel magico mondo della letteratura attraverso i capolavori che meglio rappresentano l’immaginario letterario condiviso. A dialogare con lui ci sarà Alessandro Mezzena Lona.

Sempre venerdì 23 ottobre, alle 21:00, toccherà al giornalista, autore e conduttore televisivo Riccardo Iacona svelare quali sono stati i libri e gli autori fondamentali per la sua formazione, le storie che consiglia ai più giovani e a chi voglia intraprendere il mestiere di giornalista, chi sono stati i suoi maestri. Paolo Patui condurrà un dialogo che andrà a toccare le inchieste più appassionanti, le storie che hanno segnato la carriera di Iacona, l'importanza della parola e della scrittura per provare a raccontare i fatti.

La Notte dei Lettori ripartirà la mattina di sabato 24 ottobre, alle 11:00, con la presentazione del nuovo libro di Nicola Lagioia, “La città dei vivi” (Einaudi). Premio Strega con “La ferocia” nel 2015, in questo nuovo romanzo Lagioia conduce dentro il caso di cronaca più efferato degli ultimi anni, il delitto Varani. Gian Mario Villalta dialogherà con uno degli scrittori più talentuosi della sua generazione che, anche grazie al ruolo di direttore del Salone del libro di Torino, racconterà quale sia il senso di pubblicare e leggere libri in questi anni tecnologici.

Alle 15:00, sempre sabato 24 ottobre, due grandi scrittrici come Antonella Sbuelz e Ilaria Tuti, che nei loro romanzi narrano il Friuli Venezia Giulia attraverso personaggi femminili, racconteranno come questa terra di confine possa essere speciale e inesauribile fonte di ispirazione per scrittori, poeti e lettori. Modera l’incontro Elena Commessatti.

Alle 18:00 Luigi Nacci ed Emilio Rigatti, due narratori che vivono la scrittura con il ritmo dell’andare, svelano quali sono i loro autori di riferimento, i maestri che hanno raccontato il camminare, l'andare in bicicletta, il viaggiare lento in un mondo che corre sempre più veloce. Camminare seguendo il corso di un fiume o navigarlo a bordo di un kayak, stare in mezzo a un bosco o salire in sella a una bicicletta: la letteratura negli ultimi anni interpreta sempre di più l'esigenza di andare piano. Modera l’incontro Alessandro Venier.

Alle 21:00 a chiudere La Notte dei Lettori sarà Remo Anzovino, uno dei più originali compositori e pianisti in circolazione, nonché il nuovo vero erede della grande tradizione italiana nella musica da film, in dialogo con il musicologo Alessio Screm, racconterà la sua vita da lettore, le sue passioni, la relazione con la letteratura e l’importanza di vivere con fantasia e immaginazione. Insieme a loro, l'immancabile pianoforte.

Ritorna anche uno degli appuntamenti più amati del festival, la Caccia al Tesoro, in cui venti squadre si sfideranno, sabato 24 ottobre a partire dalle 15:00, tra le librerie della città a colpi di libri (iscrizioni caccialtesoro@gmail.com; la caccia del tesoro è per famiglie di tutti i tipi (gruppi da 3 a 5 persone, bambini e adulti insieme) per un massimo di 20 squadre, rigorosamente a piedi, con partenza dalla Loggia del Lionello (con mascherina obbligatoria, presentandosi 30' prima dell’inizio).

Tutti gli eventi previsti nella Chiesa di San Francesco a La Notte dei Lettori sono a ingresso libero. Per partecipare è necessario prenotare il proprio posto sulla piattaforma eventbrite sul sito www.lanottedeilettori.it

Torna a Udine la Notte dei lettori
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento