Cultura e spettacoli
stampa

Viaggio tra famiglie di ieri e oggi a èStoria

Attesi anche Barbero, Canfora, Andreoli, Mancuso, Sgarbi, Gratteri.

Viaggio tra famiglie di ieri e oggi a èStoria

È "famiglie", il tema scelto per la XV edizione di èStoria, il Festival internazionale organizzato dall'omonima associazione culturale, che intreccia e fa dialogare passato e presente richiamando l'attenzione su fenomeni, mutamenti e tematiche di attualità. La rassegna è in programma a Gorizia dal 23 al 26 maggio. Si partirà con un'esplorazione cronologica del tema, soffermandosi su alcuni momenti chiave, dai tempi più remoti sino al Novecento, per passare poi all'interpretazione del presente e delle famiglie di oggi.

Attesi, per affrontare le diverse sfaccettature del tema, tra gli altri, Jean-Paul Bled, Richard Bosworth, Jean des Cars e Hew Strachan, Jean-Paul Demoule, Aude Gros de Beler, Patrick Heady, Emmanuel Todd, e ancora Natasha Solomons e William Ward.

Tra gli italiani, Alessandro Barbero e Luciano Canfora, Vittorino Andreoli, Vito Mancuso e Vittorio Sgarbi. Arriveranno a Gorizia, secondo programma, anche Stefano Bartezzaghi, Giordano Bruno Guerri, Marco Malvaldi, Sandra Petrignani e Armando Torno, Antonio Caprarica, Toni Capuozzo, Antonio Carioti, Antonio Rizzolo, Sergio Romano e Pier Luigi Vercesi, ed esponenti del dibattito culturale e della scena sociale come Beppino Englaro, l'imam Nader Akkad e Nicola Gratteri.

Il 25 maggio sarà assegnato a Carlo Ginzburg il Premio èStoria, per il ruolo svolto nel campo della divulgazione in Italia e all'estero.

Viaggio tra famiglie di ieri e oggi a èStoria
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento