Internazionale
stampa

Un friulano a Nizza: "Un istante e il camion killer mi uccideva"

Jan Mizzaro, 32 anni, fa la guardia giurata nella località della Costa Azzurra. Si è gettato nel vuoto per evitare di essere travolto

Un friulano a Nizza: "Un istante e il camion killer mi uccideva"

"Abbiamo vissuto ore di angoscia, ma adesso possiamo tirare un sospiro di sollievo: mio nipote, Jan Mizzaro, è ferito, ma è scampato miracolosamente alla strage". Lo ha riferito, all'Ansa, l'ex sindaco di Pinzano al Tagliamento, Luciano De Biasio, alla guida della comunità friulana per oltre 15 anni. "Jan - ha proseguito De Biasio - è figlio di mio cognato Gianfranco, ha 32 anni e abita a Cannes. Ieri sera si trovava a Nizza per lavoro, fa la guardia giurata. Da quanto ci ha riferito, nella breve comunicazione seguita alla dimissione dall'ospedale, si è salvato gettandosi da un muretto: era nella traiettoria del mezzo investitore e non sapendo cosa fare si è lanciato. Per fortuna, il salto non era così alto e si è solo procurato una distorsione al ginocchio, che, però, lo ha immobilizzato sul posto impedendogli di rialzarsi e fuggire. Dapprima è stato trasferito in una grande villa, dov'è stato organizzato un triage di emergenza - ha proseguito - quindi è stato portato in ospedale e stamani, dopo le visite e le terapie, mandato a casa. Fisicamente è andata bene, moralmente è sotto choc: ci ha detto di aver visto decine di cadaveri a terra ed è conscio di essere vivo solo per la prontezza di spirito che ha avuto gettandosi nel vuoto". La famiglia Mizzaro, seppur formalmente residente in Francia, ha mantenuto l'iscrizione nel registro Aire di Pinzano al Tagliamento, ed ha una casa di proprietà in paese: Jan torna tutti gli anni in Friuli dov'è conosciuto da tutti.

Fonte: Ansa
Un friulano a Nizza: "Un istante e il camion killer mi uccideva"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento