Regione
stampa

Fvg, minori entrate per 700 milioni. Serve un accordo

Le Regioni chiedono un incontro urgente con il Governo

Fvg, minori entrate per 700 milioni. Serve un accordo

"Un incontro politico urgente affinché il Governo si impegni a sottoscrivere un accordo con le Regioni e a risolvere le criticità emerse dalle minori entrate registrate, a causa dell'emergenza sanitaria e la conseguente crisi economica, che rischiano di minare gli equilibri di bilancio non solo del Friuli Venezia Giulia, ma di tutte le amministrazioni regionali". Lo afferma l'assessore regionale alle Finanze Barbara Zilli (foto), riferendo le ultime decisioni prese alla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

"Il Governo dovrà fornire risposte certe su tempi, modalità ed entità della copertura finanziaria con la quale intende rispondere al fabbisogno dei territori - ha aggiunto l'assessore -. Finché non ci sarà chiarezza su questi temi, le Regioni sono pronte a disertare le prossime riunioni della Conferenza Stato-Regioni".
Il Fvg, ha ricordato l'assessore, "ha stimato in 700 milioni di euro le minori entrate del bilancio, mentre il riparto del fondo previsto a compensazione delle spese effettuate dalla Regione e legate all'emergenza ammonterebbe a 220 milioni di euro, cifra del tutto insufficiente a compensare il bilancio. Solo l'emergenza sanitaria in regione, tra spese dirette e minori ricavi, ha assorbito 150/160 milioni di euro".

Fvg, minori entrate per 700 milioni. Serve un accordo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento