Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
Cronaca

A Lignano arriva il Liceo sportivo

La Regione ha dato parere positivo all’attivazione del nuovo indirizzo all’istituto “Savorgnan di Brazzà”

Dalla Regione è arrivato il parere positivo per attivare all’istituto “Savorgnan Di Brazzà”, già dal prossimo anno scolastico e in aggiunta agli indirizzi economico, turistico e alberghiero presenti, quello di liceo sportivo.
Via libera quindi alle iscrizioni che permetteranno di formare dall’anno scolastico 2024/2025 le prime sezioni del nuovo indirizzo.
L’annuncio da parte del Sindaco di Lignano Sabbiadoro, Laura Giorgi, è arrivato nella giornata di oggi, martedì 5 dicembre, durante la presentazione dell’analisi sul comparto turistico e in particolare sulle potenzialità di sviluppo per la città, condotta dalla Camera di Commercio di Udine e Pordenone.
«Turismo ambientale e turismo sportivo sono le due peculiarità di crescita che questa Amministrazione comunale intende perseguire, in sinergia con il territorio – ha commentato il Sindaco di Lignano – l’ottenimento del nuovo indirizzo scolastico va proprio in questa direzione di crescita, andando a interessare l’aspetto della formazione dei professionisti di domani».
«Con la decisione comunicata nei giorni scorsi dall’Ufficio scolastico regionale e ringrazio quanti hanno reso possibile questo traguardo, perseguito con forza dall’Amministrazione, abbiamo avuto la conferma che l’istituto Di Brazzà e la Città di Lignano Sabbiadoro rispettano i criteri fissati dalle linee di indirizzo regionali per il dimensionamento della rete scolastica e della programmazione dell’offerta formativa», ha poi commenta a margine dell’incontro in Cciaa il sindaco Giorgi.
«Per ottenere l’indirizzo di liceo sportivo era necessario dimostrare la disponibilità di impianti e centri sportivi, la possibilità di avviarne un potenziamento, come programmato dai contenuti del masterplan “Città dello sport” e la loro messa a disposizione, anche attraverso convenzioni e collaborazioni. E su questo aspetto giocano un ruolo fondamentale la disponibilità e le professionalità delle Associazioni sportive presenti nella Consulta comunale dello sport. Una quarantina circa, tutte iscritte all’albo comunale e sostenute dall’Amministrazione».
«L’esperienza maturata dalla Città di Lignano nella gestione di eventi sportivi di livello nazionale e internazionale è stata di fondamentale importanza nell’iter di assegnazione del nuovo indirizzo scolastico. Per gli studenti che si iscriveranno al liceo sarà possibile sperimentare in loco, svolgendo compiti attinenti al loro percorso di studi. E potranno confrontarsi con Federazioni e tecnici nazionali e internazionali, oltre che con molteplici soggetti coinvolti dagli eventi, in dimensioni diverse dall’aula scolastica, venendo a contatto anche con atleti di caratura internazionale e destinatari di prestigiosi riconoscimenti».
Soddisfatto per il nuovo indirizzo ottenuto dall’istituto Di Brazzà che rientra nelle scuole aderenti all’Isis Mattei di Latisana e Lignano, anche il Sindaco Lanfranco Sette che a nome suo e dell’Assessore, Elena Martinis, formula un ringraziamento a quanti hanno collaborato per conseguire l’importante risultato.
«Il via libera al liceo sportivo è motivo di grande soddisfazione per il buon esito del lavoro di squadra tra le Amministrazioni comunali, la Dirigenza dell’Isis, i docenti e le rappresentanze dei genitori. Si completa così un’offerta formativa rispondente alle istanze più attuali che fa del Mattei un istituto d’eccellenza di livello internazionale. La formazione delle nuove generazioni è essenziale per dare ai nostri giovani una prospettiva di vita di qualità e benessere condivisi, in modo che tutti ne possano beneficiare. Per questo investiamo nella formazione come settore strategico delle nostre Comunità».
«Siamo molto contenti di poter attivare l’indirizzo sportivo – commenta Angela Napolitano, dirigente dell’Isis Mattei – ciò ci permette di continuare ad ampliare l’offerta formativa, in risposta alle esigenze più volte manifestate dal territorio e dalle famiglie. In particolare, l’attivazione del liceo dello “sport del mare” grazie alla stretta collaborazione con le Amministrazioni comunali e la messa a disposizione di impianti di altissimo livello, non solo trova la sua collocazione naturale presso la sede di Lignano Sabbiadoro, ma consente anche di garantire una continuità con le curvature sportive degli Istituti comprensivi».
«Premura della scuola – aggiunge Napolitano – sarà sempre e comunque quella di garantire una dimensione internazionale ai vari indirizzi di studi, allo scopo di consentire ai nostri studenti di arricchirsi e formarsi mantenendo sempre salde le radici del proprio territorio».

Articoli correlati

Poste italiane cerca portalettere

Poste Italiane ricerca in Friuli-Venezia Giulia portalettere da inserire con contratto a tempo determinato. Per candidarsi è sufficiente inserire, entro domenica 26 maggio, il proprio curriculum vitae sulla pagina web del…