Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
Chiesa

A Moggio Udinese si rinnova la Processione della Madonna della Salute

Riprende l’amato rito che richiama fedeli anche dai paesi vicini

Lunedì 21 novembre, alle 14.30, a Moggio Udinese sarà riproposta la tradizionale Processione con la Statua della Madonna della Salute, che per due anni era stata sospesa a causa della pandemia. La S. Messa sarà celebrata nella chiesa della Trasfigurazione alle 10.30.

Il rito in onore della Madonna della Salute ha origini antiche e richiama fedeli anche dai paesi vicini e, in particolare da Resia. Come da tradizione, anche quest’anno la statua sarà portata a spalle dal Corpo Pompieri volontari di Moggio.

La statua attuale risulta donata da Elena Simonetti (Saule) alla fine degli anni 20′, fanno sapere dalla Parrocchia. Riguardo alle origini della festa paesana e della processione non ci sono informazioni sicure. Si ipotizza però che la sagra mercato fosse legata al ritorno degli emigranti dall’estero prima dell’inverno.

Dal 2006 fino alla pandemia, in preparazione alla Solennità, per tutto il mese di ottobre e fino al 20 novembre, le famiglie accoglievano la statua della Madonna e chiunque volesse partecipare alla recita del Rosario nelle loro case.

Preziosa testimonianza della devozione a Moggio è la Pala dedicata alla Madonna della Salute, opera dell’osovano Domenico Fabris, realizzata nel 1855, a seguito dell’epidemia di colera che colpì quell’anno l’Italia.

Articoli correlati

Il nostro «sì» per tutta la vita

Raymond ha assaporato la gioia e l’entusiasmo dello spendersi per la Chiesa grazie al nonno catechista, in Ghana. Bernard, pure lui ghanese, ha lasciato un lavoro avviato in banca per seguire la vocazione. Insieme sono giunti…