Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
Chiesa

Emergenza Covid, la Diocesi istituisce un Fondo di solidarietà

Con risorse della Conferenza episcopale italiana (8×1000) e offerte di parrocchie, sacerdoti e privati.

L’Arcidiocesi di Udine ha istituito un Fondo di solidarietà “Emergenza Covid 19” nel quale far confluire le risorse stanziate dalla Cei per fare fronte all’emergenza (fondi 8×1000) e altre contribuzioni da parrocchie, sacerdoti, privati. Le risorse saranno indirizzate a famiglie e persone in stato di bisogno, enti e associazioni che operano nelle situazioni di emergenza ed enti ecclesiastici in difficoltà a causa della pandemia, ad esempio le parrocchie che hanno visto ridursi drasticamente le offerte per effetto del lockdown. Chi desidera, può contribuire con un offerta tramite il conto corrente dedicato, su cui si possono fare versamenti per questa finalità, intestato all’Arcidiocesi di Udine (iban: IT 22 Q 05484 64110 CC0321000476).

«Il fondo nasce come misura straordinaria – specifica mons. Sergio Di Giusto, direttore dell’Ufficio amministrativo diocesano –, ma che si pensa di rendere ordinaria, stabile e strutturata anche per il futuro».

Un approfondimento sul tema è pubblicato sul numero della Vita Cattolica del 22 luglio 2020

Articoli correlati

Il nostro «sì» per tutta la vita

Raymond ha assaporato la gioia e l’entusiasmo dello spendersi per la Chiesa grazie al nonno catechista, in Ghana. Bernard, pure lui ghanese, ha lasciato un lavoro avviato in banca per seguire la vocazione. Insieme sono giunti…