Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
Chiesa

L’arcivescovo di Gorizia a capo della Caritas italiana

Mons. Carlo Roberto Maria Redaelli nominato presidente della Commissione episcopale per il servizio della carità e la salute, carica che comporta anche quella di presidente della Caritas italiana.

L’Assemblea generale della Conferenza episcopale italiana, riunita dal 20 al 23 maggio 2019, ha nominato mons. Carlo Roberto Maria Redaelli, arcivescovo di Gorizia, presidente della Commissione episcopale per il servizio della carità e la salute e, di conseguenza, presidente della Consulta ecclesiale degli organismi socio-assistenziali e di Caritas italiana. Ne dà notizia Caritas italiana, esprimendo il ringraziamento del direttore mons. Francesco Soddu e di tutti gli operatori di Caritas italiana a mons. Redaelli “per il prezioso contributo dato finora come membro di presidenza al servizio dell’organismo pastorale Caritas per l’intera comunità ecclesiale”. Nel contempo esprimono gratitudine a mons. Corrado Pizziolo, vescovo di Vittorio Veneto, che ha ricoperto ad interim il ruolo di presidente, “testimoniando costante cura pastorale, unita alla capacità di ascolto e discernimento”.

Articoli correlati

Il nostro «sì» per tutta la vita

Raymond ha assaporato la gioia e l’entusiasmo dello spendersi per la Chiesa grazie al nonno catechista, in Ghana. Bernard, pure lui ghanese, ha lasciato un lavoro avviato in banca per seguire la vocazione. Insieme sono giunti…