Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
Chiesa

L’Arcivescovo visita la Collaborazione di Udine Sud-est

Il territorio comprende le parrocchie del Carmine (), di San Paolino e di Laipacco

Sabato 19 e domenica 20 novembre l’Arcivescovo visiterà la Collaborazione pastorale che comprende le Parrocchie udinesi della B.V. del Carmine, di San Paolino d’Aquileia e di Laipacco. Un territorio estremamente eterogeneo, che però conserva una storia comune.

Fino agli anni ‘40 il territorio della Collaborazione pastorale di Udine sud-est costituiva un’unica Parrocchia, quella della Beata Vergine del Carmine. Nel 1941 fu costituita la Parrocchia di Laipacco e nel 1963 quella di San Paolino d’Aquileia. Per questo motivo, l’istituzione della Collaborazione pastorale rappresenta un ritorno alle origini in una modalità nuova, che ha preso già avvio soprattutto in alcuni ambiti (quali la liturgia e la carità) e che consente un arricchimento e uno stimolo vicendevoli.

Il programma della Visita

Sabato 19 novembre 2022, alle 16, nella chiesa di San Paolino, l’Arcivescovo incontra gli operatori pastorali della CP. Alle 18.30, in oratorio a Laipacco, incontra i giovani, i cresimandi e gli animatori.

Domenica 20 novembre, alle 11.00 Santa Messa per tutta la CP nella chiesa della B.V. del Carmine. Sono sospese le Sante Messe delle 9.45 a Laipacco e delle 11.00 a San Paolino. Seguirà un momento conviviale con i fedeli, nell’oratorio del Carmine.

L’inserto su «La Vita Cattolica»

Il nostro settimanale accompagna i passi dell’Arcivescovo nelle 54 Collaborazioni pastorali con altrettanti inserti, dedicati, di volta in volta, alle singole CP. L’inserto dedicato alla Collaborazione di Udine sud-est è stato pubblicato nel numero del 16 novembre, si apre con un’intervista al parroco coordinatore don Giancarlo Brianti e la consueta “scheda” che descrive la CP. Nelle pagine interne, approfondimenti sulla “Festa dei colori” che anima la Parrocchia del Carmine – trovandosi nell’area più multietnica della città – e sulle iniziative di solidarietà che coinvolgono tutte le tre Parrocchie. È presente, poi, un’ampia rassegna di iniziative che la Collaborazione pastorale propone in modo ormai congiunto alle sue tre comunità: dal coordinamento liturgico alla formazione degli animatori degli oratori, dall’ecumenismo alla catechesi, dai ministranti alle proposte missionarie.

Articoli correlati

Il nostro «sì» per tutta la vita

Raymond ha assaporato la gioia e l’entusiasmo dello spendersi per la Chiesa grazie al nonno catechista, in Ghana. Bernard, pure lui ghanese, ha lasciato un lavoro avviato in banca per seguire la vocazione. Insieme sono giunti…