Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
Cronaca

Stop alla violenza di genere

A Udine un progetto per i giovani dedicato alla memoria del tenente colonnello dei carabinieri Fabio Pasquariello

Una serie di attività di prevenzione primaria contro la violenza di genere, rivolte alla popolazione scolastica, ai minorenni e alle loro famiglie, e di informazione e orientamento rivolte invece alla rete di primo contatto per la gestione dei casi di violenza. È l’obiettivo del progetto presentato oggi a Udine dall’associazione Andos. Mirato alla sensibilizzazione su tematiche come droga, alcool, bullismo e violenza di genere, l’iniziativa è dedicata alla memoria del tenente colonnello dei carabinieri Fabio Pasquariello.

“Il progetto Andos promuove la cultura della legalità nel nome di Pasquariello, carabiniere simbolo di impegno in difesa dei più deboli. Un uomo che ha alimentato il senso di giustizia, il rispetto delle istituzioni e il senso di legalità nelle persone che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e di collaborare con lui”, ha osservato l’assessora regionale alle Finanze, Barbara Zilli.

La Regione è impegnata su questi temi con progettualità e risorse specifiche come ha ricordato Zilli, richiamando “l’impegno delle istituzioni a sensibilizzare tutti verso i valori di rettitudine, rispetto, legalità e a diffondere su tutto il territorio regionale azioni positive di contrasto alla violenza”.

Sul Fondo per il contrasto alla violenza e alle discriminazioni la Regione – riporta una nota – ha destinato circa 2 milioni per il 2024 di cui l’80%, pari a 1,4 milioni, per il funzionamento di centri antiviolenza, case rifugio, case di semiautonomia e centri per autori di violenza; il 13%, circa 230mila euro, per iniziative di prevenzione e sensibilizzazione e altri interventi a favore delle vittime di violenza; il 7%, pari a oltre 123mila euro, per interventi a favore dei minori vittime di violenza assistita e per orfani di femminicidio.

Articoli correlati

Poste italiane cerca portalettere

Poste Italiane ricerca in Friuli-Venezia Giulia portalettere da inserire con contratto a tempo determinato. Per candidarsi è sufficiente inserire, entro domenica 26 maggio, il proprio curriculum vitae sulla pagina web del…