Chiesa
stampa

La Chiesa udinese piange il diacono Giovanni Rinaldi. Sabato 30 i funerali

Mancato a 66 anni. Di salute precaria, è stato colpito dal Covid. Originario di Sedegliano, ha prestato servizio nella parrocchia di origine e, successivamente in quelle della zona pastorale di Mereto di Tomba. Don Fuccaro: «Perdita grave per le nostre comunità». I funerali avranno luogo sabato 30 gennaio alle ore 15.30.

La Chiesa udinese piange il diacono Giovanni Rinaldi. Sabato 30 i funerali

«Dedicava tutto se stesso alla comunità. È stato un grande aiuto e un consigliere prezioso. Così il parroco di Sedegliano, don Gianni Fuccaro, ricorda a Radio Spazio il diacono Giovanni Rinaldi, mancato ieri a 66 in ospedale a Udine, dove era stato ricoverato per problemi di salute, aggravati dalla positività al Covid 19. «Una perdita grave per le nostre comunità»

Originario di Sedegliano, Giovanni Rinaldi era sposato (1985) con Loretta Midolini e gestiva un'attività artigianale di lavasecco assieme alla moglie. Dal loro matrimonio è nata una figlia. Ha iniziato il cammino diaconale nel 2005, ordinato diacono nel 2011, ha prestato il suo servizio pastorale nella parrocchia di Sedegliano e, dal 2016, nella zona pastorale di Mereto di Tomba.

I funerali avranno luogo sabato 30 gennaio alle ore 15.30 nella chiesa parrocchiale di Sedegliano ove la cara salma sarà esposta dalle ore 9.30. Venerdì 29 gennaio alle ore 18.30, sempre nella chiesa parrocchiale, si terrà la recita del Santo Rosario.

La Chiesa udinese piange il diacono Giovanni Rinaldi. Sabato 30 i funerali
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento