Chiesa
stampa

La Madonna pellegrina di parrocchia in parrocchia

Le prime tappe della Peregrinatio Mariae a Gemona e Osoppo.

La Madonna pellegrina di parrocchia in parrocchia

Ha preso il via dalla chiesa di Campagnola di Ospedaletto il viaggio della Madonna pellegrina promosso dall'Unitalsi di Udine sotto l'egida dell'arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato, su tutto il territorio dell'Arcidiocesi. Oltre una ventina di tappe attraverso le parrocchie friulane, incontro a tutti, in particolare agli ultimi e alle persone in situazione di difficoltà.
L’effige mariana, che lo scorso 11 febbraio a Lourdes ha ricevuto una speciale benedizione nella grotta di Massabielle, luogo delle apparizioni di Maria a Santa Bernadette, dopo le tappe a Gemona e Osoppo sarà oggi a Venzone, per poi toccare altre parrocchie, visitando chiese, case di riposo e perfino case private.
Di seguito il calendario, possibile ancora di qualche integrazione: Gemona (4 aprile), Tarcento (5), Pagnacco (6), Plaino (7), Fagagna (9), Martignacco (13-16 aprile), Palmanova (24-26), Sappada (il 30 aprile e il primo maggio); nel mese di maggio le comunità interessate saranno Amaro (il 2), Manzano (4-5), Lovaria (6), Primulacco (9), Colloredo di Prato (11), Pasian di Prato (12), Sclaunicco (13), Lestizza (14), Mortegliano (15), Udine Sant’Osvaldo (16), Palmanova (17 e 18). Dal 19 al 26 maggio la Madonna farà tappa nella Forania della Bassa friulana.

La peregrinatio si concluderà solennemente giovedì 30 maggio, alle 20.30, in Cattedrale a Udine: in quella sede l’arcivescovo Mazzocato accoglierà la statua della Madonna con un rosario meditato, che sancirà ufficialmente il termine di questa importante esperienza per la Chiesa friulana. Per maggiori informazioni: www.unitalsiud.net

La Madonna pellegrina di parrocchia in parrocchia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento