Cronaca
stampa

Ipotizzato un sisma magnitudo 6.1 Richter con epicentro a Clauzetto

Ore 11.21, la terra trema come nel 1976. Ma è una esercitazione

La Protezione civile testa i suoi sistemi di allerta a 40 anni dalla tragica scossa che sembrò demolire le speranze di una pronta rinascita del Friuli. L'assessore Panontin: "Sistema ben organizzato ma ancora perfettibile. 

Ore 11.21, la terra trema come nel 1976. Ma è una esercitazione

È un esercitazione programmata ma, almeno sui monitor della Protezione civile a Palmanova, la terra trema nuovamente in Friuli, fortunatamente in forma virtuale, alle 11.21 di oggi, 15 settembre 2016, esattamente 40 anni dopo la forte scossa del 1976. Pochi secondi dopo, arriva via mail dall'Ogs di Trieste (nella lista di invio in caso di sisma reale anche istituzioni, forze di sicurezza e di primo intervento ma anche organi di stampa) la scheda di notifica terremoto generata automaticamente e contenente le prime informazioni essenziali: magnitudo 6.1 della scala Richter, epicentro in corrispondenza della località di Clauzetto (Pordenone) alla profondità di 7,8 km. Si ipotizzano anche i possibili danni sul territorio. La sala operativa della Protezione civile di Palmanova reagisce istantaneamente ed è questione di minuti anche la costituzione dell'Unità di crisi guidata dal presidente della Regione o dall'assessore delegato, in questo caso Paolo Panontin che, infatti, è sul posto. La prima scheda di risentimento sismico, una sorta di stima visiva dei danni effettuata dai volontari addestrati della Protezione civile, giunge da Trieste che segnala danni lievi (colore giallo) alle strutture. Nei minuti successivi seguono gli altri comuni tra i quali anche Clauzetto alle 11.33 che, ovviamente, notifica il massimo livello di danni (colore nero) a cose e persone. Il primo Centro operativo comunale (Coc) ad insediarsi è Porcia alle 11.47 e da quel momento è un susseguirsi di attivazioni che testimoniano l'alto livello di reattività dell'estremo Nordest. Nell'arco della prima ora sono già 69 i Coc costituiti e le schede pervenute sono poco meno di 250.

Fortunatamente nulla di reale ma l'importante simulazione è riuscita. "Avremmo dovuto svolgere un'esercitazione internazionale molto più complessa ed articolata - commenta Panontin - ma purtroppo la natura ci ha preceduti e siamo stati coinvolti nella terribile realtà del Centro Italia, testando e dimostrando sul campo le nostre capacità operative. Oggi - spiega l'assessore - abbiamo contenuto l'attività formativa ed esercitativa sviluppando un sistema di monitoraggio e verifica diretto per confermare o meno le previsioni fornite dai tecnici. In questo modo - evidenzia - possiamo raccogliere informazioni sempre più precise per coordinare al meglio gli interventi dalla sala operativa di Palmanova". Nel frattempo, la Protezione civile dirama informative anche via twitter e facebook attraverso i profili ufficiali e l'interesse dell'utenza è decisamente elevato con 2293 visualizzazioni per i 13 tweet lanciati entro le 13. Nulla è lasciato al caso. "Il nostro è un sistema - aggiunge ancora Panontin - che dimostra di essere consolidato ma ancora perfettibile. Ci conforta che volontari e amministrazioni siano perfettamente allineate in quanto è stato fatto un lungo lavoro sui piani comunali di emergenza, ormai acquisti in tutta la regione"  "La pianificazione - sottolinea Panontin - è un elemento essenziale per affrontare al meglio situazioni di grave emergenza e l'attualità di Amatrice lo dimostra. Là hanno impiegato tre giorni per formare il Coc ed è stato un problema contenere gli arrivi di aiuti che vanno instradati in base a schemi collaudati".   "È difficile - conclude l'assessore - allestire campi laddove la pianificazione degli interventi non è adeguatamente delineata ed esercitazioni come quella di oggi servono anche a questo". 

Fonte: Comunicato stampa
Ore 11.21, la terra trema come nel 1976. Ma è una esercitazione
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento