Regione
stampa

Bertinotti, Fiaschi e mons. Redaelli in dialogo sulle povertà

Tra vecchie e nuove ideologie. Convegno promosso dal Centro regionale «Enzo Piccinini» insieme alla Caritas diocesana di Udine

Bertinotti, Fiaschi e mons. Redaelli in dialogo sulle povertà

Tre voci autorevoli che – partendo da altrettanti osservatori privilegiati – si confronteranno sul tema, oggi più urgente che mai, delle povertà: Fausto Bertinotti, presidente della Fondazione «Cercare ancora», Claudia Fiaschi, portavoce del Forum nazionale del Terzo settore e mons. Carlo Maria Redaelli, vescovo di Gorizia e presidente di Caritas italiana, saranno infatti i protagonisti del convegno «Lo scandalo delle povertà. Le vecchie e le nuove ideologie» che si terrà giovedì 24 settembre alle 20.45 nell’auditorium del Circolo culturale delle Grazie, in via Pracchiuso 21 a Udine. Introdurrà i lavori il presidente della Fondazione Friuli, Giuseppe Morandini, a moderare il dibattito sarà invece Alessandra Tam del Centro culturale regionale Enzo Piccinini.

L’evento è promosso dalla Caritas diocesana di Udine insieme al Centro culturale regionale Enzo Piccinini ed è parte di una più ampia progettualità tesa ad accendere i riflettori sul tema, appunto, delle povertà, questione resa oggi ancor più urgente dalle ricadute anche economiche della pandemia. L’iniziativa è resa possibile grazie al contributo della Fondazione Friuli e gode del patrocinio del Comune di Udine, di Fruts di Bosc e dall’Azienda sanitaria universitaria Friuli centrale.

Gli organizzatori ricordano che l’accesso alla sala avverrà nel rispetto della normativa attualmente in vigore per il contenimento della pandemia da Covid-19.

Bertinotti, Fiaschi e mons. Redaelli in dialogo sulle povertà
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento