Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
Cronaca

Le ricette degli studenti per una sana alimentazione

A Tolmezzo, un’iniziativa-concorso dell’Associazione oncologica Alto Friuli in collaborazione con “Il Filo dei sapori” e l’Isis Paschini Linussio

Dopo il successo dell’ultima edizione, Il Filo dei Sapori si prepara già all’appuntamento del 2024 con progetti tesi alla valorizzazione del territorio e della sua ricca produzione agroalimentare. Proseguendo il focus di quest’anno, “La Carnia dei giovani”, la kermesse carnica ospiterà il momento conclusivo di un percorso promosso congiuntamente da Il Filo dei Sapori, dall’Associazione Oncologica Alto Friuli ODV e dall’ISIS Paschini-Linussio di Tolmezzo.

Il progetto, nella forma di un concorso, è rivolto agli studenti del quarto e quinto anno dell’Istituto di Tolmezzo e si svolgerà durante l’attuale anno scolastico.
Gli obiettivi del percorso sono molteplici: coinvolgere le nuove generazioni a valorizzare un patrimonio unico di prodotti del territorio montano della Carnia; aumentare la consapevolezza rispetto all’importanza della prevenzione primaria, ovvero la tutela della salute attraverso gli stili di vita; offrire agli studenti l’opportunità di rileggere in chiave professionale la duplice attenzione al territorio e alla salute.
Con il progetto “Prendiamoci gusto! Idee e ricette per promuovere la salute e il benessere a partire dal cibo”, gli studenti lavoreranno, individualmente o in gruppo, per la creazione di nuove ricette che utilizzino le materie prime di produzione locale e le proprietà benefiche delle preparazioni. La pratica verrà supportata da diversi incontri di approfondimento sul tema salute-alimentazione a cura dell’AOAF ODV, aperti al pubblico e calendarizzati nel corso dell’anno scolastico.
Durante l’estate 2024 una commissione di esperti valuterà le ricette che saranno pubblicate nel ricettario “Prendiamoci gusto!”.
Con l’inizio del nuovo anno scolastico, il volume verrà stampato e sarà disponibile ad offerta libera a sostegno dell’associazione, e verrà presentato durante la manifestazione “Il Filo dei Sapori 2024”. In tale occasione, saranno premiati pubblicamente, per ogni categoria (antipasto, primo, secondo, contorno, dolce), gli studenti o i gruppi di studenti che avranno inventato le ricette migliori, capaci di coniugare gusto, sapori del territorio, proprietà alimentari e prevenzione.

Articoli correlati

Poste italiane cerca portalettere

Poste Italiane ricerca in Friuli-Venezia Giulia portalettere da inserire con contratto a tempo determinato. Per candidarsi è sufficiente inserire, entro domenica 26 maggio, il proprio curriculum vitae sulla pagina web del…