Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
In evidenzaSanità

Sanitari, cinquecento episodi di violenza

Sono stati 483 gli episodi di violenza contro i professionisti della salute della nostra regione nel 2023. I dati sono stati rilevati dall’Osservatorio nazionale sulla sicurezza degli esercenti le professioni sanitarie e sociosanitarie e sono stati forniti ieri, mercoledì 13 marzo, a Palmanova dall’assessore alla Salute, Riccardo Riccardi, durante l’incontro con i rappresentanti degli ordini delle professioni sanitarie del Friuli-Venezia Giulia.

“Il dato peggiorativo – ha commentato Riccardi – è che per 141 volte si è trattato di aggressioni fisiche e nel 75% dei casi rivolte contro un operatore sanitario donna”. Le aziende sanitarie hanno messo in campo una serie di strategie per contenere questi episodi, ma per l’assessore la deterrenza non è la principale soluzione.

“Ricordiamo un dato su tutti: il 75% degli accessi ai Pronto soccorso è improprio. Si tratta di codici bianchi o verdi, che potrebbero trovare soluzione autonoma o rivolgendosi alla rete territoriale della salute realizzabile, ma in una revisione del sistema”. E proprio sulla necessità di riprogrammare in modo importante e coraggioso il Servizio sanitario regionale ha messo l’accento Riccardi “pur registrando performance fra le migliori in Italia, Il sistema è in difficoltà nel dare risposte alle problematiche meno acute” ha detto.

Articoli correlati

Radiologia, manca personale

Carenza di personale e tempi d’attesa per esami radiografici sono stati al centro dell’attenzione durante il question time del Consiglio regionale di questa mattina. A sollevare il problema ci ha pensato la Consigliera…