Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
Cronaca

Università di Udine, cala il gender gap

Rapporto 2021: le donne hanno performance migliori, aumentano le probabilità di raggiungere i massimi livelli di carriera rispetto alla media italiana. 

Segnali incoraggianti dal terzo Bilancio di genere dell’Università di Udine (https://shorturl.at/uxLTW). I dati dell’anno 2021, se comparati con quelli del 2020 e del 2019, fanno registrare piccoli, ma virtuosi cambiamenti volti a ridurre il divario di genere esistente. 

Studentesse più preparate.

Prevale la componente femminile anche fra gli studenti con cittadinanza non italiana iscritti a un corso di laurea (in netta maggioranza provenienti da Paesi extra Unione europea), che sono il 4,4% della popolazione studentesca totale (di cui 2,6% donne e 1,8% uomini).Con riferimento al personale docente, è aumentato il reclutamento di ricercatrici che passano dal 16,7% del 2020 al 26,7% del 2021.

Migliori probabilità di carriera.

Negli organi di governo dell’Ateneo, rispetto al 2020, si registrano discreti incrementi della presenza femminile nei ruoli di delegate di settore 29,4% rispetto al 20% precedente, cui si affianca un significativo incremento delle donne direttrici di dipartimento 37,5% a fronte del 25% del 2020, che portano la componente femminile dal 27,8% al 44,4% nella composizione del Senato accademico.

Pinton: «C’è tanto da fare, ma siamo sulla strada giusta». 

Il bilancio di genere.

Il Bilancio di genere è uno strumento per monitorare annualmente l’evoluzione della disparità di genere all’interno della comunità accademica. L’obiettivo è fornire una fotografia delle diseguaglianze presenti nella comunità accademica in modo da consentire la realizzazione di efficaci azioni di inclusione, valorizzazione dei talenti e lotta alle discriminazioni, per dare pari opportunità di carriera a donne e uomini e aumentare il benessere lavorativo di tutti. Da quest’anno il rapporto allarga lo spettro di osservazione analizzando altri elementi di ‘diversità’ quali la cittadinanza e la disabilità, per ora solo sulla comunità studentesca.

I numeri.

Articoli correlati

Poste italiane cerca portalettere

Poste Italiane ricerca in Friuli-Venezia Giulia portalettere da inserire con contratto a tempo determinato. Per candidarsi è sufficiente inserire, entro domenica 26 maggio, il proprio curriculum vitae sulla pagina web del…