Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
Cronaca

Cosmetici dannosi per la salute, sequestrati 33mila prodotti

Operazione della Guardia di Finanza di Udine in tutto il Nordest

I finanzieri del Comando provinciale di Udine hanno sequestrato 33.073 prodotti cosmetici – come creme, emulsioni, deodoranti, shampoo, tinture e lozioni per capelli – di 4 aziende con punti vendita dislocati in tutto il Nordest. La merce è ritenuta dannosa per la salute e contiene sostanze chimiche bandite dall’Unione europea lo scorso anno.

Le indagini sono iniziate in aprile, quando, durante il controllo di un autoarticolato con targa estera, sono state notate, e sequestrate, centinaia di confezioni di profumo di fabbricazione extra-UE, per violazione delle norme sul trasporto. Dalle successive analisi di laboratorio era poi emersa, in alcuni campioni, la presenza delle sostanze chimiche denominate carboxaldehyde (cosiddetto “Lyral”) e butylphenyl methylpropional (anche denominato “Lilial”), entrambe vietate dalle norme europee, perché considerate pericolose per la salute.

Da ulteriori investigazioni effettuate dai finanzieri negli esercizi commerciali del territorio, è stata riscontrata la presenza sugli scaffali di vendita al dettaglio di prodotti cosmetici di varia tipologia, contenenti proprio “Lyral” e “Lilial”, che avrebbero dovuto essere ritirati dal mercato già nel mese di marzo 2022. Gli accertamenti si sono conclusi con la segnalazione alla Procura della Repubblica di Udine di 4 persone, ritenute responsabili della violazione degli obblighi previsti dall’articolo 3 del Reg. CE 1223/2009 in materia di sicurezza dei prodotti cosmetici.

Articoli correlati

Poste italiane cerca portalettere

Poste Italiane ricerca in Friuli-Venezia Giulia portalettere da inserire con contratto a tempo determinato. Per candidarsi è sufficiente inserire, entro domenica 26 maggio, il proprio curriculum vitae sulla pagina web del…