Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
Chiesa

Don Morettin nuovo parroco di Pagnacco e Plaino

E coordinatore della Collaborazione pastorale. E’ anche il nuovo direttore della Pastorale giovanile diocesana

Dal 10 settembre 2022 don Daniele Morettin guiderà le Parrocchie di Pagnacco e Plaino. La nomina è stata comunicata domenica 5 maggio, nelle due comunità dell’hinterland udinese e nella Parrocchia di Codroipo, di cui don Morettin è vicario parrocchiale. Don Daniele Morettin sarà anche il parroco coordinatore della Collaborazione pastorale di Pagnacco.

Trentasei anni compiuti il 25 luglio, don Daniele Morettin è stato ordinato sacerdote nel giugno 2014. Subito dopo l’ordinazione sacerdotale è stato nominato vicario parrocchiale nella Parrocchia di Codroipo. Nella comunità codroipese don Morettin è impegnato in particolare nella catechesi e nelle attività giovanili, all’interno delle quali ha guidato anche alcune esperienze missionarie.

Nelle due comunità di Pagnacco e Plaino don Daniele Morettin succede a don Daniele Antonello, che ha recentemente assunto l’incarico di Rettore del seminario interdiocesano di Castellerio e la direzione dei media diocesani «La Vita Cattolica» e «Radio Spazio».

Nuovi incarichi nell’ufficio diocesano di Pastorale giovanile

Don Daniele Morettin è anche il nuovo direttore dell’Ufficio diocesano di Pastorale giovanile. Don Morettin già da alcuni anni collabora con la P.G. diocesana per i percorsi formativi dedicati ai giovani, in particolare nell’itinerario delle “10 Parole”. Nell’anno pastorale 2021-2022 è entrato più stabilmente nelle attività dell’ufficio giovanile diocesano, in qualità di collaboratore del direttore don Daniele Antonello, al quale don Morettin succede anche nell’incarico diocesano.

Nella segreteria dell’ufficio di Pastorale giovanile, accanto a don Daniele Morettin, Elena Geremia, che dal 1° settembre 2022 è la nuova segretaria dell’Ufficio di P.G.

Articoli correlati

Il nostro «sì» per tutta la vita

Raymond ha assaporato la gioia e l’entusiasmo dello spendersi per la Chiesa grazie al nonno catechista, in Ghana. Bernard, pure lui ghanese, ha lasciato un lavoro avviato in banca per seguire la vocazione. Insieme sono giunti…