Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
Chiesa

Il 15 agosto a Zuglio il Bacio delle croci

Rimandato in maggio a causa del Coronavirus, sabato si recupera questo antico rito. L’appuntamento si svolgerà al Plan da Vincule dove l’Arcivescovo di Udine celebrerà la Santa Messa.

Il 15 agosto a Zuglio si recupera l’antico rito del Bacio delle Croci rimandato in maggio a causa del Coronavirus. Nel rispetto delle precauzioni sanitarie dettate dal Covid, l’appuntamento sarà questa volta al Plan da Vincule dov’è previsto, alle 10.30 di sabato, il raduno delle croci astili con il canto delle litanie. A seguire, alle 11, l’antico rito del Bacio e la Santa Messa presieduta dall’arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato.

Seppur all’aperto, per tutti i partecipanti sarà obbligatoria la mascherina e il distanziamento sociale.

Il rito del Bacio delle Croci è uno dei rituali di religiosità popolare più antichi conosciuti in regione. Un bacio simbolico tra croci che rappresentano la fratellanza di genti, territori e religioni. Una tradizione plurisecolare, originatasi probabilmente in epoca medievale, a testimonianza dell’importanza che il centro romano carnico acquisì anche in età cristiana con la costituzione della Diocesi per volontà del vescovo aquileiese Cromazio tra il IV e il V secolo d.C.

Articoli correlati

Il nostro «sì» per tutta la vita

Raymond ha assaporato la gioia e l’entusiasmo dello spendersi per la Chiesa grazie al nonno catechista, in Ghana. Bernard, pure lui ghanese, ha lasciato un lavoro avviato in banca per seguire la vocazione. Insieme sono giunti…