Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
Chiesa

Vescovi Nordest, incontro in videoconferenza

Attese indicazioni comuni per la Settimana Santa. Rinviate prime comunioni e cresime. Tra i temi trattati anche le disposizioni counicate dalla Penitenzieria Apostolica circa l’esercizio del saramento della confessione e la concessione di speciali indulgenze ai fedeli

Riunione inedita per i Vescovi della Conferenza Episcopale Triveneto che si sono “incontrati” oggi in videoconferenza. I Vescovi, insieme ai sacerdoti e alle rispettive Diocesi, rimangono vicini e profondamente solidali alle sofferenze, alle fatiche e alle molteplici difficoltà che stanno vivendo tante persone e famiglie del Nordest in questo lungo momento di travaglio comunitario, dai gravi riflessi anche di carattere economico e sociale. Vista l’attuale situazione, i Vescovi hanno convenuto “sulla necessaria opportunità di continuare ad accompagnare e favorire – con tutti gli strumenti oggi disponibili – la preghiera e la vita di fede delle persone e delle famiglie e di rinviare a data ancora da destinarsi i sacramenti delle prime comunioni e delle cresime”.

Si sono poi confrontati, in modo particolare, sulle disposizioni comunicate dalla Penitenzieria Apostolica circa l’esercizio del sacramento della confessione e la concessione di speciali indulgenze ai fedeli nell’attuale situazione di pandemia da Covid 19. E si sono scambiati impressioni e valutazioni sull’auspicata organizzazione comune delle celebrazioni della Settimana Santa, del Triduo Pasquale e della Pasqua in queste condizioni di emergenza, in attesa anche di ricevere e fornire possibili indicazioni nei prossimi giorni.

Hanno poi voluto esprimere “rinnovata gratitudine e riconoscenza per quanti si spendono con generosità e totale dedizione nei diversi ambiti civili ed ecclesiali per fronteggiare l’attuale emergenza. Un pensiero “di amicizia e vicinanza – espresso anche attraverso un messaggio che verrà trasmesso all’Arcivescovo metropolita di Zagabria – è stato poi rivolto alle Chiese sorelle della Croazia visitate un anno fa dai Vescovi del Nordest italiano e toccate nei giorni scorsi da un forte terremoto”. I Vescovi del Nordest si ‘reincotreranno’ nei prossimi giorni – per un’ulteriore riunione in videoconferenza.

Articoli correlati

Il nostro «sì» per tutta la vita

Raymond ha assaporato la gioia e l’entusiasmo dello spendersi per la Chiesa grazie al nonno catechista, in Ghana. Bernard, pure lui ghanese, ha lasciato un lavoro avviato in banca per seguire la vocazione. Insieme sono giunti…