Abbonati subito per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie
Chiesa

Pellegrinaggi Unitalsi, torna il “treno violetto”

Le proposte dell’associazione per Lourdes, Loreto, Fatima e Terra Santa

Conclusasi l’emergenza pandemica, per i pellegrini friulani quest’anno c’è di nuovo la possibilità di raggiungere Lourdes con l’amato “treno violetto”. È con questa bella notizia che Fabio Rizzi, presidente dell’Unitalsi di Udine, annuncia che sono stati definiti programmi e date di tutte le proposte 2023 messe in campo dall’Unione nazionale trasporto ammalati verso i principali santuari mariani d’Europa e non solo.

I pellegrinaggi

I pellegrini friulani potranno raggiungere Lourdes per affidare a Maria le loro preghiere in luglio e in settembre. La proposta di luglio consiste nel pellegrinaggio organizzato insieme alle altre Diocesi della regione e allargato anche a Treviso, Padova e Adria Rovigo, dal 16 al 22 luglio, con partenza da Udine con il “treno violetto”, oppure dal 17 al 21 luglio in aereo, da Ronchi dei Legionari. Al pellegrinaggio prenderà parte anche l’Arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato.

La seconda proposta coincide con il pellegrinaggio organizzato dall’Unitalsi nazionale, dal 25 al 29 settembre, con partenza dall’aeroporto di Verona (saranno probabilmente organizzate delle “navette” da Udine).

L’Unitalsi ripropone poi anche quest’anno il pellegrinaggio al più importante santuario mariano italiano, alla “Santa casa” di Loreto. Tre giorni, dal 25 al 28 agosto, partendo da Udine con pullman attrezzati per il trasporto di ammalati e persone con disabilità. La proposta per Fatima è invece programmata dall’11 al 15 ottobre, con partenza dall’Aeroporto Marco Polo di Venezia. Infine, due le date per la Terra Santa, entrambe a novembre: dall’11 al 18 e dal 18 al 25 novembre, con partenza dall’aeroporto Marco Polo di Venezia. «I nostri pellegrinaggi assicurano a tutti assistenza sia spirituale che sanitaria e ci teniamo a precisarlo – fa sapere Rizzi – perché questo ci differenzia dalle altre proposte di pellegrinaggio».

Prenotazioni già aperte

Chi fosse interessato a partecipare può già manifestare il proprio interesse presso la segreteria dell’Unitalsi in via Treppo 1/B a Udine o contattando i seguenti recapiti: tel. 0432/503918 (con segreteria telefonica sempre attiva), mail:

udine@unitalsi.it. Rizzi consiglia gli interessati di «affrettarsi perché quest’anno abbiamo già un buon numero di iscritti, segno che è grande la voglia di ripartire, come pure la vitalità cristiana nella nostra diocesi».

Partire come volontari

L’Unitalsi è sempre disposta ad accogliere anche quanti vogliano mettersi al servizio di anziani e disabili come volontari, ricorda il presidente. «La porta è aperta a tutti e non sono necessarie capacità né formazione pregressa. I volontari che partecipano da più anni sono sempre ben felici di aiutare ed accogliere nuove leve!».

Articoli correlati

Il nostro «sì» per tutta la vita

Raymond ha assaporato la gioia e l’entusiasmo dello spendersi per la Chiesa grazie al nonno catechista, in Ghana. Bernard, pure lui ghanese, ha lasciato un lavoro avviato in banca per seguire la vocazione. Insieme sono giunti…