Lutto nella chiesa friulana. Si è spento don Giovanni Nimis, storico parroco di Ipplis. Il 7 luglio avrebbe compiuto 101 anni. «Un sacerdote attivo finché ha potuto, un vero artigiano», lo ricorda il vicario generale mons. Guido Genero. I funerali saranno celebrati dall’arcivescovo, mons. Andrea Bruno Mazzocato, sabato 12 maggio alle 15 nella chiesa di Ipplis.

Dodici tappe in notturna: è il «Cammino delle chiese», un pellegrinaggio che attraverserà le strade della città di Udine, iniziativa dell’Ufficio diocesano per l’Iniziazione cristiana e la Catechesi che prenderà vita nella notte tra venerdì 20 e sabato 21 aprile e che giunge alla sua seconda edizione. Un anno fa furono oltre 200 i partecipanti. Partenza alle 20 dalla chiesa di San Marco Evangelista in onore del primo evangelizzatore e catechista in Friuli. Arrivo alla B. V. delle Grazie alle 7 del mattino con la celebrazione della Santa Messa.

Parroco dal 2002 di San Daniele del Friuli e vicario foraneo, mons. Del Fabro fu, dal 1995 al 2002, vicario generale dell’Arcidiocesi di Udine e prima, vicerettore, dal 1969 al 1974, e direttore spirituale, dal 1977 al 1996, del Seminario di Castellerio.

L'arcivescovo agli amministratori

«Politici, seguite strade che portino speranza»

Nell'incontro con politici e amministratori del territorio l'Arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, ha invitato a seguire «strade di speranza» che possano affrontare questioni cruciali della nostra società friulana: persone e famiglie «stanche e sfinite mentre attraversano giorni di precarietà economica, lavorativa, affettiva, fisica e psicologica»; la «grave crisi demografica che ha raggiunto dimensioni di una vera sciagura, peggiore del terremoto»; i giovani, che «non hanno molta voce in capitolo nel dibattito pubblico».