Appuntamento non stop in tutto il mondo dalla sera del venerdì 24 e quella di sabato 25 marzo

«24 ore per il Signore» anche a Cividale, Tricesimo, Flambruzzo

Torna in Friuli l'iniziativa lanciata con felice intuizione nel Giubileo da Papa Francesco per sostare in preghiera e adorazione del Santissimo e da dedicare al sacramento della Riconciliazione, all'ascolto della Parola, alla meditazione, al canto e al silenzio

Domenica 26, alle 17, in Cattedrale a Udine

Ultimo Quaresimale d'arte con la catechesi dell'Arcivescovo

L’ ultimo dei «Quaresimali d’arte» è in programma domenica 26 marzo, alle 17, in Cattedrale a Udine. La catechesi dell’arcivescovo mons. Andrea Bruno Mazzocato sarà incentrata sul tema «La Chiesa: miracolo permanente di comunione»

Tutti in piedi «per esser liberi di dire no anche all’eutanasia». In piedi per di che «la famiglia è troppo preziosa per restare a guardare mentre viene distrutta». Le «Sentinelle in piedi» si alzano di nuovo e scendono in strada anche a Udine. L’appuntamento è domenica 26 marzo, alle 12, in piazza San Giacomo

L'istanza dei sindaci contrari e del Comitato per la vita del Friuli rurale al Tar del Lazio

Elettrodotto: si decide solo tra 7 mesi ma si potrà abbatterlo

Il tribunale amministrativo ha rigettato la richiesta di sospensiva immediata del cantiere ma ha ammesso che i danni "non sembrano avere carattere irreversibile", aprendo all'ipotesi di un abbattimento dell'infrastruttura che ha deturpato il paesaggio della Bassa Friulana

L'appuntamento è per venerdì 24 marzo alle ore 20.30 all'esterno del padiglione 8

Via Crucis nei viali dell'Ospedale con l'Arcivescovo

Per il terzo anno consecutivo il tradizionale e suggestivo appuntamento all’interno del «Santa Maria della Misericordia» sarà animato da gruppi di giovani di varie parrocchie del Vicariato Urbano di Udine per offrire una testimonianza forte di vicinanza a chi vive la sofferenza

Due testimonianze molto forti aprono «la Vita Cattolica» in edicola

Biotestamento, il Friuli non stacca la spina

Biotestamento, ecco il Friuli che non ci pensa nemmeno a «staccare la spina». Questo il servizio de "la Vita Cattolica" in edicola. Mentre in Parlamento rischia di essere approvata una legge che "sdogana" l'eutanasia omissiva (come denuncia l'on. Gian Luigi Gigli), due testimonianze raccolte in Friuli dimostrano che la domanda degli ammalati e delle loro famiglie è ben diversa. Pietro Pighin, 56 anni, di Zoppola, colpito da distrofia muscolare a costretto ad essere attaccato a un respiratore 20 ore al giorno, e i genitori di Alessandro Pivetta, pordenonese, 32 anni, da 12 in stato vegetativo per un incidente stradale, non ci pensano nemmeno a rinunciare alla vita.

Ampia intervista sulla Vita Cattolica. Al Friuli mons. Brollo augura «che riesca a tener fede alla sua cultura. Una cultura, non dimentichiamolo, impastata anche di fede, di speranza. Appartenenza che non vuol dire chiusura. Tutt’altro. Ma dobbiamo stare attenti, noi friulani, a non diluirci in una comunità più vasta, più ampia. Significherebbe non avere più individualità, personalità».

Si è conclusa stamani, al poligono nei pressi di Tolmezzo, l'operazione, iniziata il 10 marzo, di disinnesco degli ordigni esplosivi della prima guerra mondiale, rinvenuti negli scorsi mesi in vari Comuni della provincia di Udine. Circa 200 persone e 8 sindaci avevano preso parte martedì 14 marzo ad un presidio per dire No al permanere delle servitù militari in Carnia

Mons. Mazzocato ha detto che la Chiesa è una comunità sempre in movimento sul cammino della conversione. Essendo formata da peccatori “è sempre bisognosa di purificazione”. Da dove cominciare per purificare la Chiesa? L’arcivescovo ha risposto con le parole dette da Madre Teresa ad un giornalista: “Da me e da lei”.

La denuncia del presidente della Comunità linguistica friulana

"Il Governo ha cancellato il Friulano dalla Rai"

"Il Consiglio dei Ministri non solo non aumenta la produzione di trasmissioni in lingua friulana nel contratto di servizio con la Rai ma mentre inserisce quelle in lingua sarda cancella quelle poche ore già presenti in lingua friulana". Lo sostiene Diego Navarria, Presidente dell'Assemblea della Comunità Linguistica Friulana.

Continua lo spopolamento della montagna

Alto Friuli. In un anno persi 1049 residenti

L'elaborazione dei dati Istat curata dalla Cisl Alto Friuli evidenzia uno spopolamento a due velocità del territorio: molto veloce in Carnia (-3,9% negli ultimi sei anni) e nel Tarvisiano e Gemonese (-3,7%), più lento nel Collinare (-1,5%) e Tarcentino (-1,5%). A subire le perdite maggio nell'ultimo anno i comuni di Resiutta (-6,1%, Montenars (-4,5%) e Taipana (-3,3%). Guadagnano residenti invece Amaro (+2,3%), Lusevera (+1,2%), Treppo Grande (+0,9%), Moruzzo (+0,8%) e Rive d'Arcano e Cavazzo Carnico (+0,7%), Majano (+0,6%).

Vittoria bianconera per 3-1

Un'altra bella Udinese batte il Pescara

I bianconeri conquistano un'importate vittoria sul campo del Pescara. Zapata, Jankto e Thereau gli autori dei 3 gol. Nel finale, Muntari accorcia le distanze battendo un non incolpevole Scuffet, subentrato all'infortunato Karnezis. Nel finale gli uomini di Del Neri perdono tensione venendo schiacciati nella loro area dal Pescara. 

L'Opinione

Un grande futuro dietro le spalle

Un anno di "sospensione" (alias chiusura) del punto nascita e della pediatria di Latisana. Ma siamo proprio sicuri che per rendere più sostenibile la nostra sanità bisogna iniziare "tagliando" i servizi di prossimità a mamme e bambini? Alcune ricerche dicono che servono più pediatri (anche e soprattutto per insegnare stili di vita corretti) piuttosto che geriatri e i dati dicono che dove non si chiudono i piccoli punti nascita la mortalità è inferiore che da noi.