I media cattolici sono ovunque in una fase di necessaria riperimetrazione. Stanno arrivando al pettine, infatti, gli esiti della decennale crisi economica, della vorticosa irruzione dei social, del mutato rapporto di fidelizzazione con il proprio bacino di riferimento.
L'Autorità diocesana ha con ciò deciso di ricondurre sotto un unico soggetto giuridico sia il settimanale «La Vita Cattolica» sia l'emittente «Radio Spazio 103» sia le testate web con i relativi comparti di raccolta pubblicitaria e di affidare tali strumenti ad uno stesso direttore responsabile.

Femminicidio in Friuli

Nadia uccisa da "insana violenza"

«Mi raccolgo in preghiera affidando Nadia alle braccia materne di Maria che lei aveva spesso pregato, essendo una giovane di fede e partecipe alle celebrazioni della sua comunità cristiana di Vidulis». Così mons. Mazzocato alla notizia della tragica morte di Nadia Orlando, la 21enne di Vidulis uccisa nella notte tra domenica 31 luglio e lunedì 1° agosto dal fidanzato, Francesco Mazzega

I primi commenti: "Un momento storico". "Riempie di orgoglio l'Italia intera"

Palmanova è patrimonio dell'umanità

Palmanova è entrata a far parte del patrimonio dell’umanità, nell'ambito del sito "Le opere di difesa veneziane tra il XVI ed il XVII secolo". Lo ha deciso a Cracovia il Comitato del patrimonio mondiale. Ed è subito entusiasmo per la proclamazione che giunge alla fine di un percorso iniziato per il Comune della città stellata 6 anni fa. 

Gran finale sabato 1° luglio

"Conoscenza in festa" anima il centro di Udine

Tra le 10 sezioni del festival italiano dei saperi e dell'alta formazione organizzato dall'Università di Udine vi sono le "Botteghe del Sapere", 27 appuntamenti in 22 esercizi commerciali del centro storico che, grazie a 42 docenti dell'Ateneo, trasformano i negozi in luoghi di ascolto e apprendimento

«Carissimo don Alessandro, ti accompagnino ogni giorno le parole di Gesù: “Non abbiate paura degli uomini”. Vai come missionario del Vangelo in comunione col vescovo e gli altri confratelli, sostenuto dalla virtù della fortezza. Abbi il coraggio di “riconoscere testimoniare Gesù” davanti ad ogni uomo e in ogni situazione». Queste le parole che l’Arcivescovo di Udine mons. Andrea Bruno Mazzocato, ha rivolto oggi in Cattedrale a don Alessandro Fontaine, nella solenne celebrazione per la sua ordinazione sacerdotale.

Violenti temporali con bufere di vento si sono abbattuti oggi in varie zone del Friuli dove le temperature sono scese anche di 6-8 gradi. Cadute di alberi sono segnalate a Udine, Gonars, Nimis e Precenicco, edifici sono stati scoperchiati a Cividale del Friuli e Marano Lagunare; scantinati sono stati allagati a Gemona del Friuli; massi sono caduti a Ovaro, interruzioni dell'elettricità sono segnalate a Tolmezzo, nel Pordenonese e nel Cividalese. In tutto sono una sessantina i comuni interessati dall'ondata di maltempo.

Non c’è stato nulla da fare per Paolo Rigato, 53 anni, di Reana del Rojale, deceduto ieri (sabato) dopo un volo in parapendio, a Gemona del Friuli.
I soccorsi sono giunti su richiesta di un gruppo di parapendisti che hanno segnalato il mancato rientro in base del compagno. La vela dell'uomo è stato individuata poco sotto la cima del Monte Chiampon.

Quattro “pinze” e un martello pneumatico in azione, nella notte fra sabato 10 e domenica 11 giugno, per demolire il cavalcavia numero 415 che da Porpetto porta a Corgnolo, scavalcando l’autostrada A4 nel tratto interessato dai lavori del terzo lotto della terza corsia.

Cerimonia per il 2 giugno al Sacrario di Redipuglia

Festa della Repubblica, mancano i giovani

"Ci troviamo in una cornice di straordinaria suggestione, ma mancano probabilmente i principali destinatari del messaggio che vogliamo inviare in questa celebrazione: i giovani". Lo ha affermato il sottosegretario alla Difesa, Domenico Rossi, intervenendo alla cerimonia per il 2 giugno al Sacrario di Redipuglia

Domenica 28 maggio la veglia di Pentecoste

Giovani in preghiera con l'Arcivescovo

Sono attese centinaia di giovani, assieme ai loro catechisti ed animatori, per la veglia diocesana il cui tema sarà «La vostra gioia sia piena». Guidati dall'Arcivescovo dunque si cercherà di allargare lo sguardo su un particolare frutto dell'azione dello Spirito Santo

Anche quest'anno la Consulta dei Laici dà vita a Udine – da questa sera alle 19 a venerdì 2 giugno – alla Novena di Pentecoste sul tema «Testimonianza del laico, cioè del cristiano, nel mondo di oggi». La «nove giorni» all'insegna della preghiera culminerà nella grande veglia, sabato 3 giugno alle 21 in cattedrale presieduta dall'Arcivescovo. Si raccoglieranno fondi per la Siria.

Cinque comunità in festa per il nuovo parroco

"Camminate insieme a don Valerio"

"Accolgo con emozione la volontà del Signore che si è espressa attraverso il nostro Arcivescovo. Vengo tra queste comunità contento, sereno", ha detto don Valerio Dalla Costa nel saluto ai nuovi parrocchiani di Lauzacco, Lumignacco, Pavia di Udine, Percoto e Risano

Sono oltre sessanta le realtà parrocchiali che si preparano ad attivare, durante l'estate, oratori estivi, campi scuola, esperienze di servizio o altro. L'Ufficio diocesano di Pastorale giovanile ha raccolto tutte le informazioni in una mappa.

Lutto nella chiesa friulana per la morte di mons. Tarcisio Lucis che per 20 anni ha svolto il suo impegno pastorale a Sappada, dal 58 al 78, e successivamente per 16 anni a Latisana. "Prima di essere un prete era Tarcisio, un uomo che cercava di volere bene agli altri uomini" ricorda il compaesano e attuale parroco di Latisana mons. Carlo Fant.

La telecamere interne hanno ripreso un giovane che, probabilmente nascostosi ieri sera alla chiusura, durante la notte è entrato in azione: ha gettato a terra la tovaglia e sputato sull’altare, ha lanciato uno sgabello, rovesciato i sostegni del cordone che cinge il presbiterio e poi, probabilmente proprio con uno di questi sostegni, ha danneggiato uno dei banchi in legno, spezzandone un bordo. Poi è uscito dal portone principale, facendo scattare l'allarme.

25 aprile, celebrazioni in tutta la regione

"Disinteresse ed egoismi consumano la libertà"

"Bisogna ricominciare a dare un valore morale alla partecipazione, alla responsabilità di prendere parte alle scelte che determinano il nostro futuro, quello del nostro Paese e dell'Europa", ha affermato la presidente del Friuli-V.G. Debora Serracchiani, oggi a Trieste. E a Udine il sindaco Furio Honsell ha lanciato un appello contro i totalitarismi

Domenica 23 aprile la Festa diocesana dei ragazzi con l'Arcivescovo

A Gemona, mille «cacciatori di speranza»

«Un cielo pieno di stelle» è il titolo della Festa diocesana dei Ragazzi, in programma domenica 23 aprile, a partire dalle ore 9.30 a Gemona del Friuli. A questo tradizionale appuntamento primaverile, a cui parteciperà anche l'arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, prenderanno parte tutti i gruppi di pre-adolescenti (10-13 anni) dell'Arcidiocesi: oratori, scout, gruppi di catechismo, ecc.

Forte appello dell'Arcivescovo al clero friulano nell'omelia della Messa Crismale

«Collaborazioni pastorali, avanti senza paura!»

«Siamo pochi e deboli - ha evidenziato mons. Mazzocato -, ma dalla nostra abbiamo la potenza della croce» , che «ha sconvolto tutti criteri del buon senso e del calcolo umano» e che suscita «inaspettate energie che non dobbiamo pretendere di controllare con i nostri programmi e organizzazioni». No quindi «alla paura e alla rassegnazione».

Lo sgomento del sindaco Honsell

Uomo ucciso da una coltellata al petto

Un uomo è stato trovato morto, ucciso con una coltellata al petto, all'ingresso del condominio dove viveva, in centro a Udine. Secondo i primi accertamenti si tratterebbe di un cittadino ghanese di 34 anni, Kwasi Acheampong

L'Opinione

I fragorosi silenzi dell'FVG Pride

La "parata" del 10 giugno a Udine si presenta come un momento di lotta alle discriminazioni omofobe. In realtà si è fatta precedere da un "manifesto politico" molto radicale che ne muta di fatto la natura. Inoltre spiccano due fragorosi silenzi. In primo luogo lo stile rivendicativo dei diritti delle persone omosessuali tiene in ombra un mondo di travagli e sofferenze che vivono tante persone che si trovano con tale orientamento affettivo e sessuale, che non sono determinate solo dall'intolleranza omofobica della nostra società ma anche da fatiche e disagi reali, morali e psicologici. In secondo luogo, si tace sul grande tema delle maternità surrogate. Al di la delle motivazioni antropologiche ed etiche che dovrebbero negare una simile ipotesi, ci aspetterebbe almeno la franchezza di ammettere l'indegno mercato che si è sviluppato. Non ha niente da dire l’FVG Pride sull’inaccettabile mercimonio in atto intorno alla generazione della vita, tra l’altro con il ripugnante aspetto discriminatorio di prezzi molto differenziati in base all’estrazione razziale e sociale degli ovuli e della madre surrogata? Clicca "Continua" per leggere tutto l'editoriale